Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

XXI Legislatura del Regno d'Italia

dal 16 giugno 1900 al 18 ottobre 1904
Tipo di elezioni: Maggioritario: uninominale (1892-1913) Presidenze Camera: Giuseppe Biancheri, Tommaso Villa, Nicolò Gallo

scheda della legislatura
1900
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 3 giugno 1900
    Si svolgono le elezioni politiche generali. Partecipano al voto, al primo turno, il 53,8% degli aventi diritto La maggioranza governativa, , pur conservando la maggioranza dei seggi, registra una certa flessione di voti
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 16 giugno 1900

    Si inaugura la prima sessione parlamentare della XXI Legislatura. È eletto presidente della Camera Niccolò Gallo, candidato della maggioranza governativa, che si afferma di stretta misura su Giuseppe Biancheri.

  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 18 giugno 1900
    Il Presidente del Consiglio Pelloux si dimette a seguito dei ristretti margini di maggioranza registrati nell'elezione del Presidente della Camera. Pelloux indica il Presidente del Senato Saracco come successore.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 24 giugno 1900
    Entra in carica il Governo Saracco, composto da uomini della Destra, del Centro e della Sinistra costituzionale.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 28 giugno 1900
    A seguito della nomina di Niccolò Gallo a Ministro della pubblica istruzione, è eletto presidente della Camera Tommaso Villa.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 1° luglio 1900
    È approvato un nuovo Regolamento della Camera (Doc. VA), basato sui regolamenti anteriori alla "crisi di fine secolo" Inizia a Milano il III congresso delle Camere del lavoro, che aprono alla possibilità di collaborazione con l'esecutivo
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 2 luglio 1900
    In conseguenza del ripristino del regolamento precedente alla riforma dell'aprile 1900, viene rinnovato l'ufficio di presidenza. Tommaso Villa confermato presidente.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 7 luglio 1900
    La Camera approva l'invio di truppe italiane in Cina contro la rivolta dei Boxer.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 10 luglio 1900
    Un accordo italo-etiopico fissa i confini tra Italia ed Eritrea in coerenza con il trattato di Addis Abeba del 26 ottobre 1836, nei fiumi Marèb, Belesa e Mura. L'Italia versa all'Etiopia la somma di 5 milioni di lire.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 29 luglio 1900
    Umberto I è assassinato a Monza dall'anarchico Gaetano Bresci. Sale al trono re Vittorio Emanuele III.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 2 agosto 1900
    Giuseppe Saracco, dimessosi per ragioni di correttezza costituzionale dopo la morte di Umberto I, è confermato Presidente del Consiglio (regio decreto 2 agosto 1900)
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 6 agosto 1900
    La Camera delibera sei mesi di lutto per la morte di Umberto I
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 14 agosto 1900
    Truppe delle principali potenze europee riconquistano Pechino, ponendo termine alla rivolta dei boxer e mettendo a sacco la città
  • Politica, cultura e società
    sabato, 1° settembre 1900
    Si apre a Roma il XVII Congresso cattolico. È approvata a maggioranza la proposta di Giuseppe Toniolo di favorire la costituzione di associazioni professionali composte da soli lavoratori.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 6 settembre 1900
    Luigi Amedeo di Savoia, duca degli Abruzzi, raggiunge con la nave Stella popolare la latitudine 82,4 Nord, punto più avanzato mai raggiunto da una nave
  • Politica, cultura e società
    sabato, 8 settembre 1900
    Si svolge a Roma il VI Congresso nazionale del PSI. Prevale la linea riformista di Bissolati, Andrea Costa, Filippo Turati, su quella intransigente di Enrico Ferri. Il Congresso approva infatti la possibilità di alleanze nei singoli collegi elettorali con le altre forze dell'Estrema.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 16 settembre 1900
    Sidney Sonnino pubblica su "Nuova Antologia" Quid agendum? Appunti di politica ed economia in cui invita all'unione di tutte le forze costituzionali su un programma moderatamente riformatore.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 23 settembre 1900
    Su "La stampa" Giolitti replica all'articolo Quid agendum di Sonnino con l'articolo Per l'unione delle forze liberali,con il quale invoca più coraggiose riforme sociali; in primo luogo la riforma tributaria.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 17 ottobre 1900
    Bernhard von Bülow sostituisce come cancelliere Tedesco il principe Chlodwig Hohenlohe-
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 30 novembre 1900
    Una piena del Tevere allaga diverse aree della città di Roma
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 3 dicembre 1900
    La Camera approva la proposta di legge Sull'emigrazione (n. 44bis), approvata dal Senato il 29 gennaio 1901 (legge 30 gennaio 1901, n. 23). La legge introduceva una serie di dispositivi destinati ad assicurare una maggiore protezione all'emigrante
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 6 dicembre 1900
    La Camera respinge una mozione per il ritiro delle truppe italiane dalla Cina
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 11 dicembre 1900
    Alla Camera è respinta, con 196 voti contrari, 37 favorevoli ed un astenuto la mozione del deputato Bovio per il ritiro delle truppe italiane dalla Cina
  • Politica, cultura e società
    martedì, 18 dicembre 1900
    La Camera del lavoro di Genova è sciolta dal prefetto, provocando lo sciopero dei navali, dei tranvieri e degli operai delle industrie della città. Il 19 dicembre lo sciopero si estende a tutta la Liguria. Il 21 dicembre il prefetto, revoca lo scioglimento.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 21 dicembre 1900
    Dopo le dimissioni di Rubini, il ministero del Tesoro è affidato a Bruno Chimirri.



1901
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 4 gennaio 1901
    Scambio di lettere tra il Minsitro degli Esteri Visconti Venosta e l'ambasciatore di Francia Barrère sul reciproco riconoscimento degli interessi italiani in Tripolitania e Cirenaica e francesi in Marocco.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 18 gennaio 1901
    Con l'enciclica "Graves de Communi re" Leone XIII sostiene l'impegno sociale del movimento cattolico, rifiutando però l'ipotesi di costituzione di un partito cattolico.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 25 gennaio 1901
    La Camera approva modifiche agli articoli 19 e 111 del proprio Regolamento, relativi alle petizioni ed ai decreti registrati con riserva dalla Corte dei conti
  • Politica, cultura e società
    domenica, 27 gennaio 1901
    Muore Giuseppe Verdi
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 4 febbraio 1901
    Nel corso del dibattito alla Camera sui fatti di Genova, Giolitti difende il diritto di associazione sindacale dei lavoratori ed invoca la neutralità del Governo nei conflitti sociali, accennando anche all'opportunità di coinvolgere i socialisti nel governo.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 6 febbraio 1901
    Alla Camera è approvato, con 318 voti favorevoli, 102 contrari e 6 astenuti un emendamento alla mozione Daneo, sullo scioglimento della Camera del lavoro di Genova, che condanna l'indirizzo del Governo. Il Governo Saracco si dimette.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 15 febbraio 1901
    Si costituisce il Governo Zanardelli e Giolitti è ministro dell'interno, Giulio Prinetti è ministro degli Affari esteri.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 22 marzo 1901
    Alla Camera, è respinta con 299 voti contrari, 78 favorevoli e 1 astenuto la mozione presentata dal deputato Bertesi per l'abolizione dei dazi sui cereali
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 7 maggio 1901
    La Commissione nominata dagli Uffici della Camera respinge con 6 voti contro 3, il progetto di riforma tributaria presentato dal ministro Leone Wollemborg. Il progetto prevedeva l'abolizione del dazio di consumo sul grano e le farine, l'attribuzione ai comuni di una compartecipazione all'aumento delle imposte dirette e sovvenzioni stataku e, a fini compensativi, l'introduzione di una tassa progressiva sulle successioni.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 22 maggio 1901
    Muore in carcere, in circostanze non chiarite, Gaetano Bresci, attentatore di Umberto I
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 15 giugno 1901
    I deputati socialisti votano a favore del bilancio del Ministero degli esteri
  • Politica, cultura e società
    domenica, 16 giugno 1901
    Nasce a Livorno la Federazione italiana fra gli operai metallurgici (Fiom)
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 21 giugno 1901
    Nell'ambito del dibattito sul bilancio dell'interno, Giolitti ribadisce in un discorso alla Camera la sua posizione a favore della neutralità dello Stato nei conflitti sociali
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 22 giugno 1901
    Nell'ambito del dibattito sul bilancio dell'interno, è respinto, anche con i voti dei socialisti, un ordine del giorno di sfiducia al Governo presentato dal deputato Riccio, con 264 voti contrari, 184 favorevoli e 3 astenuti
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 28 giugno 1901
    Il Ministro Giolitti difende alla Camera l'operato delle forze dell'ordine negli incidenti di Berra Ferrarese È rinnovata per dodici anni la Triplice Alleanza tra Italia, Germania e Austria-Ungheria
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 30 giugno 1901
    Scambio di note diplomatiche italo-francese per ribadire le rispettive zone di influenza in Africa settentrionale e la reciproca neutralità in caso uno dei due Stati sia coinvolto in un conflitto da uno Stato terzo.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 16 luglio 1901
    Sulla "Critica sociale" Turati difende la scelta di appoggiare caso per caso la politica liberale del Governo. Il leader dei massimalisti Costantino Lazzari esprime il suo dissenso.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 3 agosto 1901
    Si dimette il ministro delle finanze Leone Wollemborg dopo che il Consiglio dei ministri non ha approvato il suo nuovo disegno di legge di riforma tributaria.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 settembre 1901
    La forza pubblica spara sui braccianti in sciopero a Berra Ferrarese, uccidendo tre persone e ferendone 23.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 1° novembre 1901
    Nasce in un Congresso a Bologna la Federterra (Federazione nazionale dei lavoratori della terra) che raccoglie lavoratori agricoli appartenenti alle leghe bracciantili e alle associazioni agricole delle Camera del lavoro.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 14 novembre 1901
    Il regio decreto 14 novembre 1901, n. 466, (c.d. "decreto Zanardelli) definisce i poteri del Presidente del Consiglio, precisandone il ruolo rispetto ai ministri
  • Politica, cultura e società
    sabato, 16 novembre 1901
    Nasce a Roma "Il giornale d'Italia", importante quotidiano di orientamento liberal-conservatore
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 14 dicembre 1901
    Il ministro degli esteri Prinetti rende noti alla Camera i contatti avviati con la Francia su Tripolitania e Cirenaica.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 21 dicembre 1901
    La Camera approva il disegno di legge Sgravio dei consumi ed altri provvedimenti finanziari (n. 329), approvato dal Senato il 20 gennaio 1902 (legge 23 gennaio 1902, n. 25). La nuova legge consente l'abolizione dei dazi interni sui farinacei
  • Politica, cultura e società
    domenica, 29 dicembre 1901
    Con la legge 29 dicembre 1901, n. 524, lo Stato provvede all'acquisto della Galleria Borghese



1902
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 3 febbraio 1902
    Le istruzioni pontificie impartite da Leone XIII ai componenti della seconda sezione dell'Opera dei Congressi impediscono agli esponenti della Democrazia cristiana di costituire un'associazione autonoma
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 6 febbraio 1902
    Con regio decreto 6 febbraio 1902, n. 14, è chiusa la I sessione della XXI legislatura e convocata la II sessione per il 20 febbraio 1902.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 11 febbraio 1902
    Si costituisce, a Milano, la Federazione postale e telegrafica italiana, uno dei principali e più combattivi sindacati nell'impiego pubblico
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 20 febbraio 1902
    All'apertura della II sessione della XXI legislatura è eletto Presidente Tommaso Villa che si dimette però prima della costituzione dell'ufficio di presidenza.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 21 febbraio 1902
    Il Presidente del Consiglio, Zanardelli, si dimette a seguito dell'elezione del Presidente della Camera. Le dimissioni sono respinte dal sovrano.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 24 febbraio 1902
    Giolitti, ricorrendo alla militarizzazione, evita l'interruzione del servizio a causa dello sciopero dei ferrovieri. Nel corso del mese di marzo, grazie alla mediazione di Filippo Turati, si avvieranno trattative tra Governo e Federazione dei ferrovieri.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 10 marzo 1902
    Giuseppe Biancheri è eletto Presidente della Camera
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 15 marzo 1902
    La Camera approva un ordine del giorno che approva la politica seguita dal Governo nella vertenza dei ferrovieri
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 23 marzo 1902
    La Camera approva il disegno di legge Sul lavoro delle donne e dei fanciulli (n. 63), approvato dal Senato il 13 giugno (legge 19 giugno 1902, n. 242). La legge introduce le prime tutele sul lavoro femminile e minorile
  • Politica, cultura e società
    domenica, 20 aprile 1902
    E'istituita la commissione reale per l'incremento industriale della città di Napoli.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 26 giugno 1902
    Nasce il consorzio tra lo Stato e le province di Bari, Foggia e Lecce per la costruzione e l'esercizio dell'Acquedotto pugliese. (legge 26 giugno 1902, n. 245)
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 29 giugno 1902
    Nascono, presso il Ministero dell'agricoltura, industria e commercio, l'Ufficio del lavoro e il Consiglio superiore del Lavoro (legge 29 giugno 1902, n. 246)
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 14 luglio 1902
    A Venezia crolla improvvisamente il campanile della Basilica di San Marco
  • Politica, cultura e società
    sabato, 6 settembre 1902
    Inizia il VII Congresso del Partito socialista e a Imola; la linea riformista turatiana di dialogo con il Governo è contrastata dall'ala rivoluzionaria.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 6 dicembre 1902
    La Camera approva il disegno di legge Assunzione diretta dei pubblici servizi da parte dei Comuni e costituzione ed amministrazione delle aziende speciali (n. 1), approvato dal Senato il 24 marzo 1903 (legge 29 marzo 1903, n. 103)
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 9 dicembre 1902
    Si svolge alla Camera un dibattito sulla questione meridionale.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 28 dicembre 1902
    È presentata la relazione conclusiva della Commissione Gagliardo sul servizio ferroviario che si esprime in favore del rinnovo delle Convenzioni.



1903
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 1° gennaio 1903
    In un articolo su "Critica sociale" Gartano Salvemini propone il suffragio universale amministrativo come rimedio alle infiltrazioni criminali nel MEzzogiorno
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 1° gennaio 1903
    Benedetto Croce fonda la rivista "La critica"
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 23 febbraio 1903
    A Petacciato (Campobasso) le forze dell'ordine reprimono una manifestazione, provocando tre morti.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 24 marzo 1903
    Filippo Turati, pressato dalla minoranza intransigente del partito, annuncia alla Camera il passaggio del partito socialista all'opposizione, interrompendo la politica del sostegno caso per caso al Governo.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 1° aprile 1903
    Il massimalista Enrico Ferri sostituisce alla direzione de "L'Avanti" il riformista Leonida Bissolati.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 22 aprile 1903
    Si dimette per ragioni di salute il ministro degli esteri Prinetti, lo sostituisce il ministro della Marina Costantino Mari, mentre alla marina è nominatoGiovanni Bettolo.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 3 giugno 1903
    È respinta la mozione Pantano sulla statizzazione delle ferrovie, approvata la mozione Rubini che invita il Governo a presentare una proposta di riforma del settore entro il 30 novembre.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 10 giugno 1903
    È respinta la proposta Ferri di istituzione di una commissione di inchiesta sui legami tra il ministro della marina Bettolo e le acciaierie Terni
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 11 giugno 1903
    Giolitti si dimette da ministro dell'interno a seguito del sostegno determinante dell'opposizione di destra per il respingimento della proposta Ferri sulla Commissione d'inchiesta sulla marina.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 13 giugno 1903
    A seguito delle dimissioni di Giolitti, Zanardelli annuncia di rimettere il mandato al re.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 21 giugno 1903
    Il re respinge le dimissioni del governo, mentre accetta quelle di Giolitti (Zanardelli assume l'interim) e di Bettolo (Marin assume l'interim)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 20 luglio 1903
    Muore Papa Leone XIII
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 4 agosto 1903
    È eletto Papa il patriarca di Venezia Giuseppe Sarto che assume il nome di Pio X
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 2 ottobre 1903
    A seguito di un incontro tra sovrani, Austria-Ungheria e Russia concludono un accordo sui Balcani, dal quale resta esclusa l'Italia
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 29 ottobre 1903
    Il re accetta le dimissioni del governo Zanardelli e incarica Giolitti di formare il nuovo governo
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 3 novembre 1903
    È nominato il governo Giolitti. Giolitti è anche ministro dell'interno. Tittoni agli esteri, Luzzatti al Tesoro. Ad Innsbruck si svolgono violenti scontri tra studenti pangermanisti e studenti italiani
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 9 novembre 1903
    Il ministro delle finanze Rosano si suicida a seguito di una campagna giornalistica su suoi presunti legami con la camorra. Luzzatti assume l'interim.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 10 novembre 1903
    Si apre a Bologna il XIX congresso cattolico.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 16 novembre 1903
    A Milano il congresso degli impiegati civili dà vita alla Confederazione nazionale delle federazioni e associazioni d'impiegati delle amministrazioni pubbliche e private.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 3 dicembre 1903
    La Camera vota la fiducia al Governo Giolitti con 284 voti favorevoli, 117 contrari e 1 astenuto
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 18 dicembre 1903
    Pio X con il motu proprio, Ordinamento fondamentale dell'azione popolare cristiana, tenta di mediare all'interno dell'Opera dei congressi tra democratici cristiani di Murri e intransigenti.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 26 dicembre 1903
    Muore Giuseppe Zanardelli, già Presidente della Camera e Presidente del Consiglio



1904
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 12 febbraio 1904
    muore a Roma il filosofo marxista Antonio Labriola
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 23 febbraio 1904
    La Camera approva il disegno di legge Provvedimenti a favore della provincia della Basilicata (n. 398), approvato dal Senato il 26 marzo 1904 (legge 31 marzo 1904, n. 140). Si tratta di una delle "leggi speciali" varate per il Mezzogiorno in quel giro di anni
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 23 marzo 1904
    La giunta del bilancio della Camera pubblica un rapporto sulle irregolarità della gestione ministeriale di Nunzio Nasi, ministro dell'istruzione nel governo Zanardelli. Il giorno successivo È approvata la mozione Bissolati per la nomina di una commissione d'inchiesta parlamentare
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 8 aprile 1904
    All'VIII Congresso socialista a Bologna i massimalisti di Ferri prevalgono sui riformisti di Turati Si definisce un'alleanza tra Francia e Regno Unito (entente cordiale)
  • Politica, cultura e società
    sabato, 16 aprile 1904
    Su "La nuova antologia", comincia la pubblicazione del romanzo "Il fu Mattia Pascal" di Luigi Pirandello
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 maggio 1904
    Si svolge a Romaq il I congresso del partito radicale a Roma
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 18 giugno 1904
    La Camera approva il disegno di legge Modificazioni all'ordinamento giudiziario (n. 535), approvato dal Senato il 4 luglio (legge 18 luglio 1904, n. 402)
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 8 luglio 1904
    Elevato l'obbligo scolastico a dodici anni. Approvata la legge per il "risorgimento economico" di Napoli
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 28 luglio 1904
    Pio X scioglie l'Opera dei Congressi, ponendo il movimento cattolico sotto il diretto controllo dei vescovi
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 30 luglio 1904
    La Francia rompe le relazioni diplomatiche con la Santa Sede a seguito del conflitto apertosi con le leggi di laicizzazione dello Stato
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 10 agosto 1904
    La flotta giapponese cola a picco la flotta russa del Pacifico
  • Politica, cultura e società
    domenica, 4 settembre 1904
    Le forze dell'ordine sparano su una manifestazione di minatori a Buggerru (Cagliari) provocando tre morti
  • Politica, cultura e società
    domenica, 11 settembre 1904
    A fronte dei ripetuti eccidi di lavoratori, la Camera del lavoro di Milano approva una mozione favorevole all'indizione di uno sciopero generale
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 14 settembre 1904
    A Castelluzzo (Trapani) le forze dell'ordine sparano su una manifestazione di contadini, uccidendo due persone
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 15 settembre 1904
    Primo sciopero generale
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 18 settembre 1904
    per fronteggiare lo sciopero generale il governo approva la militarizzazione dei ferrovieri e la chiamata alle armi di due classi di leva; entrambi i provvedimenti non avranno corso
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 3 ottobre 1904
    Francia e Spagna definiscono le rispettive sfere di influenza nel Marocco
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 18 ottobre 1904
    Su richiesta di Giolitti, è sciolta la Camera (regio decreto 18 ottobre 1904, n. 557)
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 18 ottobre 1904
    È sciolta la Camera dei deputati, sono convocati i collegi elettorali per il 6 e 13 novembre. Il Senato del Regno e la Camera dei deputati sono convocati per il 30 novembre (regio decreto 18 ottobre 1904, n. 557)



I fatti, i documenti e i materiali più significativi relativi alla Camera e al Parlamento, inquadrati nel contesto più ampio della storia italiana e dei principali eventi internazionali, accessibili attraverso una guida temporale multimediale.
Sulla linea temporale, che rappresenta le legislature succedute nei diversi periodi dal Regno alla Repubblica, selezionare una legislatura per accedere ai calendari di fatti ed eventi, articolati in tre aree informative: Parlamento e istituzioni, Politica, cultura e società, Politica estera ed eventi internazionali.

Cronologia

XXI Legislatura del Regno d'Italia (dal 16 giugno 1900 al 18 ottobre 1904)