Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

IX Legislatura della Repubblica italiana

dal 12 luglio 1983 al 1 luglio 1987
Tipo di elezioni: Proporzionale (1946-1993) Presidenze Camera: Leonilde Iotti

scheda della legislatura
1983
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 12 luglio 1983
    Alla Camera e al Senato si tiene la prima seduta della IX legislatura. Nilde Iotti (PCI) è rieletta Presidente della Camera dei deputati. Francesco Cossiga (DC) è eletto Presidente del Senato.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 21 luglio 1983
    Il Presidente della Repubblica Pertini conferisce a Bettino Craxi (PSI) l'incarico di formare il nuovo governo.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 29 luglio 1983
    A Palermo il Procuratore capo della Repubblica Rocco Chinnici, uno dei protagonisti della lotta contro le associazioni mafiose, è ucciso dalla mafia. 
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 4 agosto 1983
    Craxi scioglie positivamente la riserva e forma il suo primo Ministero, un pentapartito DC, PSI, PRI, PSDI e PLI.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 9 agosto 1983
    Il Presidente del Consiglio Craxi presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 10 agosto 1983
    Licio Gelli fugge dal carcere ginevrino in cui è recluso. Qualche giorno più tardi la Svizzera concede l'estradizione.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 10 agosto 1983
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Rognoni (DC), Formica (PSI), Battaglia (PRI), Reggiani (PSDI)e Bozzi (PLI) è approvata con 361 voti favorevoli e 243 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 12 agosto 1983
    Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Bisaglia (DC), Fabbri (PSI), Gualtieri (PRI), Schietroma (PSDI) e Malagodi (PLI) è approvata con 185 voti favorevoli e 120 contrari.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 14 settembre 1983
    L'eurodeputato Altiero Spinelli presenta al Parlamento europeo un progetto di trattato che istituisce l'Unione europea.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 11 ottobre 1983
    Francesco Imposimato, fratello del magistrato Ferdinando, è ucciso dalla mafia a Maddaloni in provincia di Caserta.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 12 ottobre 1983
    La Camera (mozione 1-00013) e il Senato (mozione 1-00008) deliberano l'istituzione della Commissione parlamentare per le riforme istituzionali. La Commissione sarà presieduta da Aldo Bozzi (PLI).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 20 ottobre 1983
    Il Presidente del Consiglio Bettino Craxi in visita ufficiale negli Stati Uniti incontra il Presidente Reagan. Craxi conferma che in caso di mancato accordo tra USA e URSS sulla limitazione degli armamenti, l'Italia ospiterà i missili Cruise e Pershing 2.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 22 ottobre 1983
    A Roma, Londra, Bonn, Bruxelles e in altre città europee si svolgono manifestazioni popolari contro l'installazione imminente dei missili americani in Europa.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 1° novembre 1983
    Il congresso del Partito radicale elegge Roberto Cicciomessere nuovo segretario.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 10 novembre 1983
    Alla Camera il Governo pone nuovamente la questione di fiducia sull'approvazione, nel testo della Commissione identico a quello trasmesso dal Senato, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto legge 12 settembre 1983 n. 463, recante Misure urgenti in materia previdenziale e sanitaria e per il contenimento della spesa pubblica, disposizioni per vari settori della pubblica amministrazione e proroga di alcuni termini (C. n. 424-B). L'Aula approva con 332 voti favorevoli e 230 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 16 novembre 1983
    Alla Camera si apre la discussione sulle comunicazioni del Governo relative all'installazione di testate missilistiche in Europa. L'Assemblea approva la risoluzione Rognoni (DC) (n. 6-00011) di sostegno all'operato del Governo, con 351 voti favorevoli e 219 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 6 dicembre 1983
    Muore a Roma il senatore comunista Umberto Terracini, già Presidente dell'Assemblea costituente.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 10 dicembre 1983
    A Torino al processo contro l'organizzazione terroristica Prima linea vengono comminati otto ergastoli. A Marco Donat Cattin è concessa la libertà provvisoria.



1984
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 5 gennaio 1984
    A Catania il giornalista Giuseppe Fava è assassinato dalla mafia.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 17 gennaio 1984
    Si apre a Stoccolma la Conferenza sulla sicurezza in Europa, che consente alle due superpotenze di riallacciare i fili del dialogo, seriamente compromessi dopo il ritiro sovietico dai negoziati Salt e Start.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 7 febbraio 1984
    Il negoziato sul contenimento del costo del lavoro tra il Governo e le parti sociali in corso da quattro mesi è sospeso per divergenze nel fronte sindacale. La componente comunista della CGIL il 13 febbraio approva un documento che respinge la proposta di accordo elaborata dal Governo.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 9 febbraio 1984
    A Mosca muore il segretario del partito comunista sovietico Juri Andropov, sarà sostituito da Konstantin Cernienko.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 14 febbraio 1984
    Il Parlamento europeo adotta a grande maggioranza il progetto di trattato che istituisce l'Unione europea (progetto Spinelli).
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 15 febbraio 1984
    Le Brigate rosse uccidono a Roma Leamon Hunt, diplomatico statunitense, responsabile della forza militare multinazionale nel Sinai.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 18 febbraio 1984
    II nuovo Concordato tra lo Stato italiano e la Chiesa è firmato dal Presidente del Consiglio Bettino Craxi e dal Segretario di Stato vaticano, cardinale Agostino Casaroli, a Villa Madama.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 24 febbraio 1984
    Si tiene a Roma il XVI congresso nazionale della DC. Ciriaco De Mita viene riconfermato segretario del partito con il 56,6% dei voti.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 19 marzo 1984
    Al Consiglio europeo di Bruxelles, il Regno unito ribadisce l'esigenza di ridurre il suo contributo al bilancio comunitario.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 22 marzo 1984
    Nella seduta pomeridiana del 22 marzo continuata nella giornata del 23 il Senato approva l'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge Misure urgenti in materia di tariffe, di prezzi amministrati e di indennità di contingenza (AS 529 ) sul quale il Governo ha posto la questione di fiducia.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 24 marzo 1984
    A Roma si svolge una grande manifestazione, indetta dalla CGIL, contro il decreto-legge sulla scala mobile.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 7 aprile 1984
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione, nel testo della Commissione identico a quello licenziato dal Senato, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge 15 febbraio 1984 n. 10, recante Misure urgenti in materia di tariffe, di prezzi amministrati e di indennità di contingenza (AC 1487). L'Aula approva con 360 voti favorevoli e 236 contrari. Mancano tuttavia i tempi tecnici per esprimere il voto finale dell'Assemblea sul disegno di legge di conversione del decreto-legge, che pertanto decade. Il giorno successivo il Governo presenta un nuovo decreto-legge di identico contenuto (decreto-legge 17 aprile 1984, n. 70).
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 12 aprile 1984
    Nasce a Varese la Lega autonomista lombarda, un partito politico regionalista e autonomista fondato da Umberto Bossi.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 9 maggio 1984
    Luigi Lucchini è eletto presidente di Confindustria.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 10 maggio 1984
    Il Ministro del bilancio Pietro Longo, segretario del PSDI, il cui nome è compreso nell'elenco degli iscritti alla loggia massonica P2, rassegna le dimissioni insieme agli altri ministri del PSDI. Il Presidente del Consiglio Craxi respinge le dimissioni.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 11 maggio 1984
    Al XLIII congresso del PSI, a Verona, il Presidente del Consiglio Craxi è riconfermato segretario del partito per acclamazione.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 18 maggio 1984
    Il 18 maggio il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione, nel testo delle Commissioni riunite, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 17 aprile 1984 n. 70, recante misure urgenti in materia di tariffe, di prezzi amministrati e di indennità di contingenza (C. n. 1596 - scala mobile). L'Aula approva con 341 voti favorevoli e 195 contrari. Il 21 maggio pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'ordine del giorno Rognoni (DC) ed altri sempre sul medesimo disegno di legge. L'Aula approva con 318 voti favorevoli e 158 contrari.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 7 giugno 1984
    Il segretario del PCI, Enrico Berlinguer, è colpito da un'emorragia cerebrale durante un comizio a Padova. Muore l'11 giugno.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 17 giugno 1984
    Si svolgono le elezioni europee. 37.043.695 di elettori si recano alle urne (affluenza 83,4%).
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 25 giugno 1984
    Muore al largo di Portofino Antonio Bisaglia, capogruppo della DC al Senato.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 25 giugno 1984
    Al Consiglio europeo di Fontainebleau i dieci Paesi membri pervengono ad un accordo sull'importo del rimborso da concedere al Regno Unito per ridurre il suo contributo al bilancio comunitario. 
  • Politica, cultura e società
    martedì, 26 giugno 1984
    Alessandro Natta è eletto segretario del PCI.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 12 luglio 1984
    La Commissione parlamentare di inchiesta sulla Loggia massonica P2, presieduta dall'onorevole Tina Anselmi, presenta la relazione di maggioranza (Doc. XXIII, n. 2). Le cinque relazioni di minoranza saranno presentate il 30 luglio (Doc. XXIII, n. 2 bis/1, bis/2, bis/3, bis/4, bis/5).
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 18 luglio 1984
    Il Presidente della Repubblica Sandro Pertini nomina Carlo Bo, critico letterario, e Norberto Bobbio, giurista e filosofo, senatori a vita per altissimi meriti rispettivamente in campo letterario e in campo scientifico.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 30 luglio 1984
    Pier Luigi Romita (PSDI) assume il Dicastero del bilancio ed è sostituito da Carlo Vizzini (PSDI) al Ministero degli affari regionali.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 1° agosto 1984
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione della risoluzione presentata da Rognoni (DC), Formica (PSI), Battaglia (PRI), Reggiani (PSDI) e Bozzi (PLI)(6-00047) sulle comunicazioni del Governo in merito alla situazione economica del Paese e in particolare alla lotta all'inflazione condotta dal Governo. L'Assemblea approva la risoluzione con 336 voti favorevoli e 228 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 2 agosto 1984
    La Camera respinge tre decreti-legge relativi all'istituzione del sistema di tesoreria unica per gli enti pubblici, ai ripiani dei disavanzi delle unità sanitarie locali e alla proroga della Cassa per il Mezzogiorno. Il Governo reitera i provvedimenti respinti dal Parlamento.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 20 settembre 1984
    Leopoldo Elia è eletto Presidente della Corte Costituzionale.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 31 ottobre 1984
    A Nuova Delhi, in India, due guardie della scorta di etnia sikh, uccidono il Primo ministro Indira Gandhi. Le succede il figlio Rajiv Gandhi.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 6 novembre 1984
    Negli Stati Uniti il Presidente in carica, il repubblicano Ronald Reagan vince le elezioni presidenziali, contro il candidato democratico Walter Mondale.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 21 novembre 1984
    Il Parlamento in seduta comune discute la relazione della commissione parlamentare per i giudizi di accusa, contro Giulio Andreotti (DC) e Mario Tanassi (PSDI) sugli atti relativi alla nomina a comandante generale della Guardia di Finanza di Raffaele Giudice. Le Camere respingono la richiesta di rinvio degli atti alla commissione per indagini suppletive.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 10 dicembre 1984
    Lo scienziato Carlo Rubbia riceve a Stoccolma il premio Nobel per la fisica, insieme all'olandese Van der Meer.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 23 dicembre 1984
    Sul treno rapido 904, diretto da Napoli a Milano, nella galleria di San Benedetto di Val Sambro, nei pressi di Bologna, scoppia una bomba che provoca 16 morti e 130 feriti.



1985
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 1° gennaio 1985
    L'Italia assume la presidenza del Consiglio delle Comunità Europee. Il 7 gennaio Jacques Delors diventa il nuovo presidente della Commissione (1985-1995).
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 29 gennaio 1985
    La Commissione per le riforme istituzionali conclude i lavori e approva la relazione finale (Doc XVI-bis, n.3), a cui sono allegate le relazioni di minoranza (Doc XVI-bis, n. 3-bis).
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 12 febbraio 1985
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione, nel testo della Commissione identico a quello licenziato dal Senato, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 19 dicembre 1984 n. 853, recante disposizioni in materia di imposta sul valore aggiunto o di imposte sul reddito e disposizioni relative all'Amministrazione finanziaria (C. n. 2467). L'Aula approva con 330 voti favorevoli e 214 contrari.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 3 marzo 1985
    Il sindacato dei minatori britannici decide di abbandonare lo sciopero che dura da quasi un anno, a fronte dell'intransigenza del Governo conservatore guidato da Margareth Thatcher.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 10 marzo 1985
    A Mosca muore il segretario del PCUS, Konstantin Cernenko, gli succede Michail Gorbaciov. Il nuovo segretario avvia un processo di cambiamento (perestroika) delle strutture economiche e politiche dell'Unione Sovietica, garantendo all'opinione pubblica la c.d. glasnost, ovvero, trasparenza.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 20 marzo 1985
    La Camera approva il disegno di legge: Ratifica ed esecuzione dell'accordo, con protocollo addizionale, firmato a Roma il 18 febbraio 1984, che apporta modificazioni al Concordato lateranense dell'11 febbraio 1929, tra la Repubblica italiana e la Santa Sede (A.C. 2021), approvato dal Senato il 3 agosto 1984 (legge 25 marzo 1985, n. 121).
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 27 marzo 1985
    Le Brigate rosse uccidono nel parcheggio della facoltà di economia e commercio dell'università di Roma il Professore Ezio Tarantelli, docente dell'ateneo romano e consulente della CISL.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 2 aprile 1985
    Il giudice Carlo Palermo è vittima di un attentato mafioso sulla strada tra san Vito Lo Capo e Trapani. Il magistrato resta illeso, ma perdono la vita una donna e i suoi due gemelli coinvolti per caso nell'attentato.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 29 maggio 1985
    Allo stadio Heysel di Bruxelles, dove si svolge la finale di coppa dei campioni fra la Juventus e il Liverpool, i tifosi inglesi travolgono il settore occupato dagli italiani, provocando la morte di trentotto persone. La partita si svolge ugualmente.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 9 giugno 1985
    Si svolge il referendum abrogativo sul taglio dei punti della scala mobile. 34.959.404 elettori si recano alle urne (affluenza 77 %). Vincono i no con il 54, 3% dei voti e il decreto resta in vigore.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 12 giugno 1985
    Firma dei trattati di adesione alla Comunità europea della Spagna e del Portogallo. 
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 24 giugno 1985
    Il Parlamento in seduta comune, integrato dai rappresentanti delle Regioni, si riunisce per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica. Al primo scrutinio è eletto Francesco Cossiga (DC), con 752 voti su 977 votanti.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 3 luglio 1985
    Il Presidente della Repubblica Francesco Cossiga presta giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservanza della Costituzione dinanzi al Parlamento in seduta comune.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 3 luglio 1985
    Livio Paladin è eletto Presidente della Corte costituzionale.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 8 luglio 1985
    Il decimo Congresso della CISL è aperto a Roma da Pierre Carniti, che lascia la segreteria del sindacato cattolico. A conclusione dei lavori sarà eletto segretario Franco Marini.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 9 luglio 1985
    Amintore Fanfani (DC) è eletto Presidente del Senato, in sostituzione di Francesco Cossiga divenuto Presidente della Repubblica.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 23 luglio 1985
    Il Parlamento in seduta comune elegge al terzo scrutinio Renato Dell'Andro giudice della Corte Costituzionale.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 25 luglio 1985
    La Camera approva il disegno di legge: Conversione in legge del decreto-legge 27 giugno 1985, n. 312, recante disposizioni urgenti per la tutela delle zone di particolare interesse ambientale (A.C. 2994).Il Senato approva il provvedimento nella seduta del 2 agosto 1985 (legge 8 agosto 1985, n. 431).
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 1° agosto 1985
    Al processo per la strage di Piazza Fontana, la Corte d'Appello di Bari assolve per insufficienza di prove i principali imputati: Franco Freda, Giovanni Ventura, Mario Merlino e Pietro Valpreda.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 2 agosto 1985
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione della risoluzione presentata da Rognoni (DC), Formica (PSI), Battaglia (PRI), Reggiani (PSDI) e Bozzi (PLI) (6-00054) sulle comunicazioni del Presidente del Consiglio concernenti l'operato del Governo negli ultimi due anni. L'Aula l'approva con 334 voti favorevoli e 209 contrari.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 6 agosto 1985
    A Palermo il vicecapo della Squadra mobile del capoluogo siciliano, Antonino Cassarà, , è ucciso in un agguato mafioso.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 23 settembre 1985
    A Napoli viene assassinato il giornalista de Il Mattino, Giancarlo Siani. Aveva 26 anni, indagava sulla camorra e sulle forme di delinquenza e di disagio sociale dei comuni del napoletano.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 7 ottobre 1985
    In Egitto, un commando palestinese sequestra la nave da crociera Achille Lauro, in navigazione nel Mediterraneo. I passeggeri sono liberati grazie alla mediazione dell'OLP, ma i quattro componenti del commando uccidono il passeggero americano di religione ebraica Leon Klinghoffer. L'episodio provoca la reazione degli Stati Uniti.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 10 ottobre 1985
    Atterra nella base militare di Sigonella, in provincia di Ragusa, il velivolo che trasporta i quattro dirottatori dell'Achille Lauro, tra cui Abu Abbas. Il Governo degli Stati Uniti invia una nota di protesta all'Italia per la mancata estradizione da parte dell'Italia.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 11 ottobre 1985
    Franco Nicolazzi è eletto segretario del PSDI, in seguito alle dimissioni di Pietro Longo.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 16 ottobre 1985
    Il Partito repubblicano esce dal Governo in contrasto con il Presidente del Consiglio Craxi nella crisi diplomatica con gli Stati Uniti, seguita al dirottamento della nave Achille Lauro.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 17 ottobre 1985
    Il Presidente del Consiglio Craxi si dimette.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 24 ottobre 1985
    Il Presidente del Consiglio Craxi incontra a New York il Presidente degli Stati Uniti Reagan e partecipa alla riunione dei paesi industrializzati. Sono chiariti i dissensi causati dall'incidente dell'Achille Lauro.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 31 ottobre 1985
    Il Capo dello Stato Cossiga rinvia il Governo alle Camere.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 6 novembre 1985
    Alla Camera si apre la discussione sulle comunicazioni del Governo. Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione della risoluzione presentata da Rognoni (DC), Formica (PSI), Battaglia (PRI), Reggiani (PSDI) e Bozzi (PLI)(6-00059) concernente il sostegno alla politica estera dell'Italia. L'aula l'approva con 347 voti favorevoli e 238 contrari.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 19 novembre 1985
    A Ginevra si svolge il summit sul controllo degli armamenti. È il primo incontro fra i capi di Stato USA e URSS dal 1979.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 dicembre 1985
    All'aeroporto di Fiumicino un gruppo di palestinesi attacca con mitra e bombe a mano i banchi della compagnia israeliana e di quella statunitense TWA. Muoiono tredici persone e ne restano ferite settanta. L'azione è rivendicata dal gruppo terrorista di Abu Nidal. Contemporaneamente un'analoga azione terroristica viene compiuta a Vienna.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 31 dicembre 1985
    A norma dell'articolo 74 della Costituzione il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 1) per una nuova deliberazione il disegno di legge: Sul disegno di legge: Disciplina organica dell'intervento straordinario nel Mezzogiorno (A.C. n. 2857).



1986
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 1° gennaio 1986
    La Spagna e il Portogallo entrano a far parte delle Comunità europee. 
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 9 gennaio 1986
    Gli Usa accusano la Libia di sostenere il terrorismo palestinese. Il Presidente Reagan mobilita la flotta statunitense davanti alle coste libiche e chiede che i governi europei applichino sanzioni economiche contro la Libia. Il governo italiano decide l'embargo sulle forniture di armi alla Libia.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 14 gennaio 1986
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sulla risoluzione presentata da Rognoni (DC), Formica (PSI), Battaglia (PRI) e Reggiani (PSDI) (6-00073), che approva il testo dell'intesa sottoscritta il 14 dicembre 1985 tra il Ministro della pubblica istruzione Falcucci e il presidente della CEI, cardinale Ugo Poletti, sull'insegnamento della religione cattolica nelle scuole. L'Aula approva con 346 voti favorevoli e 231 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 22 gennaio 1986
    La Camera discute il disegno di legge recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - legge finanziaria 1986 - (AC 3335). Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo 1 del disegno di legge e di un emendamento sostitutivo dell'articolo 23 e sulla reiezione un emendamento soppressivo dell'articolo 4 e di tre emendamenti soppressivi dell'articolo 33. L'Aula concede la fiducia in tutte le votazioni.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 30 gennaio 1986
    Il Parlamento in seduta comune elegge dieci componenti del Consiglio superiore della magistratura: Nicola Lapenta, Cesare Mirabelli, Silvano Tosi, Guido Ziccone, Fernanda Contri, Massimo Brutti, Carlo Smuraglia, Mauro Ferri, Mario Gomez D'Ayala e Erminio Pennacchini.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 6 febbraio 1986
    Il Parlamento in seduta comune elegge Ugo Spagnoli e Francesco Casavola giudici della Corte Costituzionale.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 10 febbraio 1986
    A Palermo ha inizio il maxiprocesso contro la mafia. Lo stesso giorno le Brigate rosse uccidono l'ex sindaco di Firenze, il repubblicano Lando Conti.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 19 febbraio 1986
    La Camera approva il disegno di legge: Disciplina organica dell'intervento straordinario nel Mezzogiorno (A.C. 2857), approvato dal Senato il 19 dicembre 1985 (legge 1° marzo 1986, n. 64).
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 27 febbraio 1986
    La Camera approva il disegno di legge: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 1985, n. 786, concernente misure straordinarie per la promozione e lo sviluppo della imprenditorialità giovanile nel Mezzogiorno (A.C. 3488).Il Senato approva il provvedimento nella seduta dello stesso giorno (legge 28 febbraio 1986, n. 44).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 28 febbraio 1986
    A Stoccolma viene assassinato il Premier socialista Olof Palme.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 28 febbraio 1986
    All'XI congresso della CGIL Luciano Lama lascia la segreteria, sarà sostituito da Antonio Pizzinato.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 20 marzo 1986
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione, nel testo della Commissione, dell'articolo 1 del disegno di legge di conversione del decreto legge 5 marzo 1986 n. 57, concernente revisione delle aliquote e delle detrazioni ai fini dell'applicazione dell'imposta sul reddito delle persone fisiche (C. n. 3553). L'Aula approva con 319 voti favorevoli e 204 contrari.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 22 marzo 1986
    Michele Sindona muore avvelenato nel carcere di Voghera. Il 18 marzo era stato condannato all'ergastolo per la morte dell'avvocato Giorgio Ambrosoli.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 24 marzo 1986
    Nel corso di manovre navali della marina statunitense nel golfo della Sirte, due missili libici colpiscono aerei americani. Gli Stati Uniti bombardano le basi missilistiche e le stazioni radar sulla costa libica.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 2 aprile 1986
    Su un aereo della statunitense TWA in volo da Roma ad Atene esplode una bomba. Tre giorni dopo in una discoteca tedesca, frequentata da americani, esplode un'altra bomba. Il Presidente Reagan sostiene di avere le prove del coinvolgimento della Libia nei due attentati.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 15 aprile 1986
    Gli Stati Uniti bombardano Tripoli e Bengasi. La Libia replica lanciando due missili verso l'isola di Lampedusa.  Il Presidente Craxi invia una nota di protesta a Tripoli e diffida la Libia da ripetere simili atti di aggressione; contemporaneamente condanna la rappresaglia americana.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 26 aprile 1986
    Nella cittadina ucraina di Chernobyl, esplode un reattore di una centrale termonucleare. Nei giorni successivi una nube radioattiva si propaga per tutta l'Europa.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 13 maggio 1986
    Al XIX congresso del Partito liberale, a Genova, Renato Altissimo è eletto alla segreteria del partito.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 23 maggio 1986
    Muore a Roma Altiero Spinelli, fondatore del Movimento federalista euorpeo.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 26 maggio 1986
    Si tiene a Roma il XVII congresso nazionale della DC. La maggioranza conferma per la terza volta alla segreteria, con il 74,5% dei voti, Ciriaco De Mita.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 18 giugno 1986
    Si apre a Genova il processo per il dirottamento dell'Achille Lauro. Si concluderà con la condanna all'ergastolo di Abu Abbas e di altri due palestinesi latitanti.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 24 giugno 1986
    Antonio La Pergola è eletto Presidente della Corte costituzionale.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 26 giugno 1986
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione, nel testo della Commissione identico a quello licenziato dal Senato, dell'articolo 1 del disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto legge 30 aprile 1986 n. 133, recante provvedimenti urgenti per la finanza locale (C. n. 3795). L'Aula approva con 338 voti favorevoli e 230 contrari.Nella votazione finale, a scrutinio segreto, l'Aula respinge il provvedimento con 266 voti favorevoli e 293 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 27 giugno 1986
    Il Presidente del Consiglio Bettino Craxi rassegna le dimissioni dell'Esecutivo.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 27 giugno 1986
    Il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 2) per una nuova deliberazione la proposta di legge: Modifiche ed integrazioni alla normativa sulle pensioni di guerra ( A.C. n. 3668).
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 21 luglio 1986
    Il Presidente della Repubblica, dopo due mandati esplorativi a Fanfani (DC) e Andreotti (DC), conferisce nuovamente a Craxi (PSI) l'incarico di formare il Governo.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 28 luglio 1986
    Gorbaciov annuncia il ritiro entro l'anno delle truppe sovietiche dall'Afghanistan e dalla Mongolia.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 1° agosto 1986
    Craxi scioglie positivamente la riserva e forma il suo II Ministero, un pentapartito DC, PSI, PRI, PSDI e PLI.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 5 agosto 1986
    Il Presidente del Consiglio presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche. Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Mancino (DC), Vassalli (PSI), Gualtieri (PRI), Schietroma (PSDI) e Malagodi (PLI) è approvata con 181 voti favorevoli e 114 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 7 agosto 1986
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Gitti (DC), Lagorio (PSI), Battaglia (PRI), Reggiani (PSDI) e Bozzi (PLI) è approvata con 352 voti favorevoli e 227 contrari.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 15 settembre 1986
    I ministri di 92 paesi che partecipano alla conferenza di Punta del Este, in Uruguay, decidono di avviare un nuovo ciclo di negoziati commerciali multilaterali (Uruguay Round). 
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 9 ottobre 1986
    Il Parlamento in seduta comune elegge al quarto scrutinio Vincenzo Caianello giudice della Corte Costituzionale.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 11 ottobre 1986
    Gorbaciov e Reagan si incontrano al vertice di Reykjavik.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 23 ottobre 1986
    La Camera approva la proposta di inchiesta parlamentare presentata dal deputato Zolla (DC): Istituzione di una Commissione di inchiesta sui risultati della lotta al terrorismo e sulle cause che hanno impedito l'individuazione dei responsabili delle stragi (Doc. XXII, n. 19). Non è stata presentata alcuna relazione per l'anticipata fine della legislatura.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 6 novembre 1986
    L'offerta avanzata dalla FIAT per l'acquisto dell'Alfa Romeo, di proprietà del gruppo IRI, viene preferita a quella del gruppo americano Ford.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 14 novembre 1986
    La Camera discute il disegno di legge recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - legge finanziaria 1987 - (C. n. 4016-bis). Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione di un proprio emendamento interamente sostitutivo dell'articolo 8. L'Aula approva con 345 voti favorevoli e 229 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 2 dicembre 1986
    La Camera discute la mozione di sfiducia presentata da Bianchi Beretta ed altri nei confronti del ministro della pubblica istruzione Franca Falcucci (1-00204). L'Aula la respinge con 234 voti favorevoli e 327 contrari.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 10 dicembre 1986
    La neurologa Rita Levi Montalcini, riceve a Stoccolma il premio Nobel per le sue scoperte sui fattori di crescita delle cellule nervose



1987
  • Politica, cultura e società
    martedì, 27 gennaio 1987
    Al processo per la strage di piazza Fontana, la Corte di Cassazione rende definitiva la sentenza della Corte d'Appello che nell'agosto del 1985 aveva assolto tutti gli imputati per insufficienza di prove.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 29 gennaio 1987
    La Camera approva le proposte di inchiesta parlamentare recanti Istituzione di una Commissione monocamerale d'inchiesta sui «fondi neri » dell'IRI e delle società collegate, le responsabilità amministrative e politiche ad esso connesse (Doc. XXII, n. 4) La Commissione non si è costituita a causa dell'intervenuto scioglimento delle Camere.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 4 febbraio 1987
    La Camera approva il disegno di legge: Delega legislativa al Governo della Repubblica per l'emanazione del nuovo codice di procedura penale (A.C. 691-B), approvato dal Senato il 21 novembre 1986 (legge 16 febbraio 1987, n. 81).
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 19 febbraio 1987
    Il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 3) per una nuova deliberazione il disegno di legge: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 dicembre 1986, n. 882, recante fiscalizzazione degli oneri sociali, proroga degli sgravi contributivi nel Mezzogiorno ed interventi per settori in crisi (A.C. n. 4294).
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 3 marzo 1987
    Il Presidente del Consiglio Craxi si reca al Senato per riferire sulla crisi dei rapporti tra gli esponenti della maggioranza e prima del dibattito rassegna le dimissioni del suo Governo.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 9 marzo 1987
    Il Presidente della Repubblica Cossiga conferisce l'incarico di formare il nuovo Esecutivo a Giulio Andreotti (DC), che il 25 è costretto a rinunciare per le insanabili divergenze tra DC e PSI.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 27 marzo 1987
    Il Capo dello Stato conferisce al Presidente della Camera dei deputati Nilde Jotti un incarico esplorativo per valutare le effettive possibilità di formare un nuovo governo e di evitare le elezioni anticipate. Il 31 la Jotti rimetterà il mandato sostenendo la praticabilità di una riedizione del pentapartito. Il Capo dello Stato decide di rinviare il governo Craxi alle Camere per il voto di fiducia.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 31 marzo 1987
    Il XLIV congresso del PSI a Rimini conferma Craxi segretario del partito per la quinta volta con il 93% dei voti.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 9 aprile 1987
    Nella riunione del Consiglio dei ministri che precede le dichiarazioni del Governo al Senato si dimettono tutti i ministri democristiani. Il Presidente del Consiglio Bettino Craxi conferma le dimissioni.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 10 aprile 1987
    L'incarico di formare il governo è affidato a Oscar Luigi Scalfaro (DC), che il 14 aprile scioglierà negativamente la riserva.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 14 aprile 1987
    Il Presidente della Repubblica conferisce a Fanfani (DC) l'incarico di formare un governo “elettorale” in vista dell'ormai inevitabile scioglimento delle Camere e del ricorso alle urne.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 18 aprile 1987
    Il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 4) per una nuova deliberazione il disegno di legge: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 febbraio 1987, n. 48, recante fiscalizzazione degli oneri sociali, proroga degli sgravi contributivi nel Mezzogiorno ed interventi per settori in crisi (A.C. n. 4485).
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 18 aprile 1987
    Fanfani scioglie positivamente la riserva e forma il suo VI Ministero, un monocolore DC con la partecipazione di 9 tecnici.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 20 aprile 1987
    Il Presidente del Consiglio Fanfani presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 21 aprile 1987
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia (1-00236) presentata da Martinazzoli (DC), Gitti (DC), Cristofori (DC), Zolla (DC) e Zarro (DC) è respinta, con 131 voti favorevoli, 240 contrari e 193 astenuti. La reiezione della mozione è dovuta all'astensione dei deputati del gruppo della DC.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 22 aprile 1987
    Giovanni Malagodi (PLI) è eletto presidente del Senato in sostituzione di Fanfani passato alla guida del Governo.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 28 aprile 1987
    Il Capo dello Stato Cossiga scioglie anticipatamente le Camere ed indice le elezioni politiche per il 14 giugno (DPR 28 aprile 1987 n. 159 e 160).
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 4 giugno 1987
    Francesco Saja è eletto Presidente della Corte costituzionale.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 14 giugno 1987
    Si svolgono le elezioni politiche. 40.586.573 elettori si recano alle urne (affluenza 88,8%).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 1° luglio 1987
    Entra in vigore l'Atto unico europeo. 



I fatti, i documenti e i materiali più significativi relativi alla Camera e al Parlamento, inquadrati nel contesto più ampio della storia italiana e dei principali eventi internazionali, accessibili attraverso una guida temporale multimediale.
Sulla linea temporale, che rappresenta le legislature succedute nei diversi periodi dal Regno alla Repubblica, selezionare una legislatura per accedere ai calendari di fatti ed eventi, articolati in tre aree informative: Parlamento e istituzioni, Politica, cultura e società, Politica estera ed eventi internazionali.

Cronologia

IX Legislatura della Repubblica italiana (dal 12 luglio 1983 al 1 luglio 1987)