Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

VIII Legislatura della Repubblica italiana

dal 20 giugno 1979 al 11 luglio 1983
Tipo di elezioni: Proporzionale (1946-1993) Presidenze Camera: Leonilde Iotti

scheda della legislatura
1979
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 20 giugno 1979
    Alla Camera e al Senato si tiene la prima seduta della VIII legislatura. Nilde Iotti (PCI) è eletta Presidente della Camera dei deputati. Amintore Fanfani (DC) è riconfermato Presidente del Senato.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 9 luglio 1979
    Bettino Craxi (PSI) riceve l'incarico di formare il governo. Il 24 scioglie negativamente la riserva per l'opposizione della DC.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 11 luglio 1979
    L'avvocato Giorgio Ambrosoli, liquidatore della Banca privata italiana di Michele Sindona nel 1974, è ucciso a Milano da un killer assoldato dallo stesso Sindona.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 13 luglio 1979
    Il tenente colonnello dei carabinieri Antonio Varisco è ucciso dalle Brigate rosse.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 17 luglio 1979
    Prima sessione a Strasburgo del Parlamento eletto a suffragio universale diretto. Simone Veil è eletta presidente, alla seconda votazione.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 21 luglio 1979
    Il capo della squadra mobile di Palermo e vicequestore Boris Giuliano è ucciso dalla mafia.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 2 agosto 1979
    Il Capo dello Stato affida l'incarico di formare il nuovo Esecutivo a Francesco Cossiga (DC).
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 5 agosto 1979
    Francesco Cossiga scioglie positivamente la riserva e forma il suo primo gabinetto composto da DC, PSDI e PLI. Socialisti e repubblicani si astengono.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 9 agosto 1979
    Il Presidente del Consiglio Cossiga presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 9 agosto 1979
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Gerardo Bianco (DC), Bozzi (PLI), Reggiani (PSDI) e Riz (MISTO) è approvata con 287 voti favorevoli e 242 contrari. Socialisti e repubblicani si astengono.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 11 agosto 1979
    Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Bartolomei (DC), Schietroma (PSDI), Malagodi (PLI), Brugger (MISTO) e Fosson (MISTO) è approvata con 153 voti favorevoli e 118 contrari.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 20 settembre 1979
    Carlo Azeglio Ciampi è nominato Governatore della Banca d'Italia.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 25 settembre 1979
    Il magistrato Cesare Terranova, già parlamentare del PCI nella VI e VII legislatura, cade in un agguato di mafia a Palermo insieme al suo autista.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 11 ottobre 1979
    Il Parlamento in seduta comune elegge al primo scrutinio Adolfo Di Maio componente del Consiglio superiore della magistratura.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 4 novembre 1979
    Un gruppo di studenti seguaci di Khomeini occupa l'ambasciata statunitense a Teheran, prendendo in ostaggio i 55 membri del corpo diplomatico statunitense. 13 ostaggi vengono liberati dopo qualche giorno. Il sequestro dura oltre un anno.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 8 novembre 1979
    La Commissione finanze e tesoro della Camera approva, in sede legislativa, il progetto di legge recante Istituzione di una Commissione parlamentare d'inchiesta sul caso Sindona e sulle responsabilità politiche ed amministrative ad esso eventualmente connesse (A.C. 397) che sarà approvato dal Senato il 14 maggio 1980 (legge 22 maggio 1980, n. 204). La relazione conclusiva sarà presentata il 24 marzo 1982, le relazioni di minoranza il 15 aprile 1982 (DOC. XXIII, n. 2-sexies)
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 14 novembre 1979
    La Commissione affari interni della Camera approva in sede legislativa le proposte di legge Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulla strage di via Fani, sul sequestro e l'assassinio del deputato Aldo Moro e sul terrorismo in Italia (A. C. 136-200-B), approvata dal Senato il 18 ottobre (legge 23 novembre 1979, n. 597). La relazione di maggioranza e le relazioni di minoranza saranno presentate il 29 giugno 1983 (DOC. XXIII, n. 5).
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 6 dicembre 1979
    Dopo un ampio dibattito sulle comunicazioni del Governo e sulle mozioni concernenti installazioni missilistiche in Europa, la Camera approva, a scrutinio segreto, la risoluzione presentata da Gerardo Bianco (DC) che autorizza l'installazione dei missili Pershing sul territorio italiano.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 16 dicembre 1979
    Si scioglie Democrazia nazionale, nata da una scissione del MSI nel 1976.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 24 dicembre 1979
    Le truppe sovietiche invadono l'Afghanistan.



1980
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 1° gennaio 1980
    L'Italia assume la presidenza del Consiglio delle Comunità europee.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 6 gennaio 1980
    Il Presidente della regione siciliana Piersanti Mattarella (DC) è assassinato dalla mafia.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 8 gennaio 1980
    Gli agenti di pubblica sicurezza Rocco Santoro, Antonio Cestari e Michele Tantulli sono uccisi dalle Brigate rosse a Milano, mentre stanno svolgendo un normale controllo.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 12 gennaio 1980
    Il Presidente della Repubblica Sandro Pertini nomina Leo Valiani, politico e storico, senatore a vita per altissimi meriti in campo sociale.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 14 gennaio 1980
    Il Ministro degli esteri Franco Malfatti (DC) è sostituito per motivi di salute da Attilio Ruffini (DC), che lascia il Dicastero di grazia e giustizia, che sarà assunto da Adolfo Sarti (DC). Clelio Darida (DC) è nominato Ministro per i rapporti con il Parlamento.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 23 gennaio 1980
    La Camera discute il disegno di legge di conversione del decreto-legge 15 dicembre 1979 n. 625, concernente misure urgenti per la tutela dell'ordine democratico e della sicurezza pubblica (C. n. 1266). Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo unico del ddl così come era stato licenziato dal Senato. L'Aula approva con 522 voti favorevoli e 50 contrari.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 27 gennaio 1980
    La conferenza dei paesi islamici condanna l'intervento sovietico in Aghanistan, mentre la Cina promette di appoggiare gli afgani. Gli Stati Uniti dichiarano che il tentativo dell'Unione Sovietica di assicurarsi il controllo del Medio Oriente è interpretato come lesivo degli interessi americani.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 2 febbraio 1980
    Paolo Paoletti, responsabile della produzione dell'ICMESA di Seveso, da cui era fuoriuscita la nube tossica, è ucciso a Monza da Prima linea.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 12 febbraio 1980
    Vittorio Bachelet, ex presidente dell'Azione cattolica e vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, viene ucciso dalle Brigate rosse all'Università di Roma.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 15 febbraio 1980
    A Roma, al XIV congresso nazionale della Democrazia cristiana la mozione dell'area di Zaccagnini e Andreotti ottiene il 42 % dei voti, contro il 58% dei c.d. preambolisti, favorevoli cioè al preambolo, redatto da Donat-Cattin, che esclude ogni alleanza con il PCI.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 18 febbraio 1980
    A Torino vengono arrestati i brigatisti Patrizio Peci e Rocco Micaletto. Peci si dichiara disposto a collaborare con i magistrati.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 27 febbraio 1980
    Il Parlamento in seduta comune elegge al primo scrutinio Mario Petroncelli componente del Consiglio superiore della magistratura.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 5 marzo 1980
    Flaminio Piccoli è eletto segretario della Democrazia cristiana, Arnaldo Forlani è il nuovo presidente.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 16 marzo 1980
    Nicola Giacumbi, Procuratore capo della Repubblica di Salerno, è ucciso dalle Brigate rosse. Nei giorni successivi cadranno in agguati terroristici il consigliere della Corte di cassazione Girolamo Minervini e Guido Galli docente di criminologia e giudice istruttore.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 19 marzo 1980
    Il Presidente del Consiglio Cossiga rassegna le dimissioni dell'Esecutivo a seguito dei nuovi equilibri emersi al XIV congresso della DC e alla minaccia del PSI e del PRI di ritirare l'astensione.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 23 marzo 1980
    Il Capo dello Stato Pertini affida l'incarico di formare il nuovo Governo a Francesco Cossiga (DC).
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 28 marzo 1980
    In Via Fracchia, a Genova i carabinieri dell'antiterrorismo irrompono nel covo delle Brigate rosse e uccidono Riccardo Dura, Piero Panciarelli, Annamaria Ludman e Lorenzo Betassa.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 5 aprile 1980
    Cossiga scioglie positivamente la riserva e forma il suo secondo gabinetto, tricolore DC, PSI e PRI.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 9 aprile 1980
    Dopo mesi di gravi scontri fra Iraq e Iran, l'Iran ritira i propri diplomatici e impone la chiusura dell'ambasciata irachena a Teheran.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 14 aprile 1980
    Il Presidente del Consiglio Cossiga presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 15 aprile 1980
    Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Bartolomei (DC), Cipellini (PSI), Gualtieri (PRI), Brugger (Misto) e Fosson (Misto) è approvata, con 178 voti favorevoli e 127 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 17 aprile 1980
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI) e Mammì (PRI) è approvata con 335 voti favorevoli e 271 contrari.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 6 maggio 1980
    Vittorio Merloni è eletto Presidente della Confindustria.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 12 maggio 1980
    Alfredo Albanesi, Commissario di Pubblica sicurezza di Mestre e responsabile della sezione antiterrorismo, è ucciso a Venezia dalle Brigate rosse.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 28 maggio 1980
    Walter Tobagi, inviato speciale del Corriere della Sera, è ucciso a Milano. L'omicidio è rivendicato dal gruppo terroristico Brigata XXVIII Marzo. 
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 29 maggio 1980
    Il vicesegretario della DC Carlo Donat Cattin è interrogato dalla Commissione parlamentare inquirente, a cui i giudici di Torino hanno rimesso gli atti relativi all'interrogatorio di Roberto Sandalo, terrorista di Prima Linea, che lo accusa di aver favorito la fuga all'estero del figlio Marco, anch'egli terrorista, grazie ad informazioni ricevute dal presidente del Consiglio Cossiga.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 31 maggio 1980
    La commissione parlamentare inquirente approva l'archiviazione del procedimento a carico del Presidente del Consiglio Cossiga in relazione alla fuga di Marco Donat Cattin. Carlo Donat Cattin si dimette da vicesegretario della DC.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 5 giugno 1980
    Muore a Roma il deputato Giorgio Amendola, leader del PCI.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 8 giugno 1980
    Si svolgono in Italia le elezioni regionali, provinciali e comunali. L'affluenza alle urne si attesta all'89,6%.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 23 giugno 1980
    Mario Amato, sostituto Procuratore della Repubblica è ucciso a Roma dai nuclei armati rivoluzionari: gruppo terroristico di estrema destra.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 giugno 1980
    Un DC9 dell'Itavia, partito da Bologna e diretto a Palermo esplode in volo e precipita al largo dell'isola di Ustica. Muoiono 81 persone.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 17 luglio 1980
    A Danzica in Polonia, dilaga un'ondata di scioperi. Il regime comunista è costretto a trattare con i lavoratori. Il comitato unitario di sciopero è presieduto da Lech Walesa. Il 31 luglio operai e governo raggiungeranno un accordo, che riconosce il diritto di sciopero.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 23 luglio 1980
    Il Parlamento in seduta comune respinge la proposta di messa in stato d'accusa del deputato Francesco Cossiga (DC), nella sua qualità di Presidente del Consiglio dei ministri, in relazione agli articoli 326 e 378 del codice penale per la fuga all'estero di Marco Donat Cattin.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 30 luglio 1980
    Alla Camera si svolge la discussione su varie mozioni riguardanti la gravità e l'urgenza dei problemi della giustizia. Il Governo a conclusione del dibattito pone la questione di fiducia sull'approvazione della risoluzione presentata da Speranza (DC), Felisetti (PSI) e Del Pennino (PRI) (6-00036). L'Aula approva con 325 voti favorevoli e 270 contrari.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 2 agosto 1980
    Nella sala d'aspetto della stazione di Bologna esplode una bomba. Muoiono 85 persone e ne restano ferite 200.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 6 agosto 1980
    Gaetano Costa, Procuratore capo della Repubblica, è ucciso a Palermo dalla mafia.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 26 agosto 1980
    La Camera discute il disegno di legge di conversione del decreto-legge 3 luglio 1980, n. 288, concernente disposizioni in materia tributaria (C. n. 1966), già approvato dal Senato. Il Governo pone la questione di fiducia sulla reiezione delle questioni pregiudiziali di costituzionalità e di merito che sono state avanzate. L'Aula le respinge con 260 voti favorevoli e 317 contrari.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 4 settembre 1980
    La FIAT annuncia il licenziamento di circa 14.000 lavoratori per esigenze di ristrutturazione dei processi di lavoro. Per tutto il mese di settembre gli operai organizzeranno scioperi e manifestazioni di protesta.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 22 settembre 1980
    Gli scontri alla frontiera tra Iran e Iraq si trasformano in una vera e propria guerra.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 25 settembre 1980
    La Camera discute il disegno di legge di conversione del decreto-legge 30 agosto 1980 n. 503, concernente disposizioni in materia tributaria e misure dirette a frenare l'inflazione, a sostenere la competitività del sistema industriale e ad incentivare l'occupazione e lo sviluppo del Mezzogiorno (C. n. 1984). Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo unico del ddl, che è approvata con 329 voti favorevoli 264 contrari. La Camera respinge, con voto segreto finale, il provvedimento.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 27 settembre 1980
    Il Presidente del Consiglio Cossiga si dimette, dopo che la Camera ha bocciato i provvedimenti economici proposti dal governo.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 2 ottobre 1980
    Il Capo dello Stato Pertini affida l'incarico di formare un nuovo Esecutivo ad Arnaldo Forlani (DC).
  • Politica, cultura e società
    martedì, 14 ottobre 1980
    A Torino si svolge la “marcia dei 40.000”: impiegati e quadri intermedi della grande azienda torinese scendono in piazza per chiedere la fine degli scioperi, contrapponendosi ai sindacati e non alla dirigenza della Fiat.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 18 ottobre 1980
    Arnaldo Forlani (DC) scioglie positivamente la riserva e forma un gabinetto composto da quattro partiti: DC, PSI, PSDI e PRI.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 22 ottobre 1980
    Il Presidente del Consiglio presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 23 ottobre 1980
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI), Reggiani (PSDI) e Mammì (PRI) è approvata con 362 voti favorevoli e 250 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 29 ottobre 1980
    Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da De Vito (DC), Cipellini (PSI), Schietroma (PSDI) e Gualtieri (PRI) è approvata con 188 voti favorevoli e 120 contrari.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 3 novembre 1980
    Al XXV congresso del Partito radicale Francesco Rutelli, segretario regionale del Lazio, è eletto segretario del Partito.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 4 novembre 1980
    Negli Stati Uniti il candidato repubblicano Ronald Reagan vince le elezioni presidenziali americane, contro il Presidente uscente, il democratico Jimmy Carter.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 12 novembre 1980
    Il direttore del personale della Magneti Marelli Renato Briano è ucciso a Milano dalle Brigate rosse.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 23 novembre 1980
    Una scossa di terremoto del settimo grado della scala Richter, provoca, in Campania e Basilicata, circa 3 mila morti, 10 mila feriti e 300 mila senzatetto.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 27 novembre 1980
    Berlinguer a Salerno dichiara chiusa la stagione del compromesso storico, e pone come prioritaria la “questione morale”, ovvero, la questione dei rapporti fra politica e morale nella gestione della cosa pubblica.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 12 dicembre 1980
    A Roma le Brigate rosse sequestrano il direttore generale degli istituti di pena Giovanni D'Urso, che sarà liberato nel gennaio successivo.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 20 dicembre 1980
    Il Ministro dell'industria Antonio Bisaglia (DC) si dimette per il presunto coinvolgimento in episodi di corruzione relativi ai prodotti petroliferi. E' sostituito da Filippo Maria Pandolfi (DC).



1981
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 1° gennaio 1981
    La Grecia diventa il decimo Stato membro della Comunità europea. 
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 15 gennaio 1981
    Alla Camera si svolge il dibattito sulle dichiarazioni del Presidente del Consiglio sull'operato del Governo in seguito al sequestro del giudice D'Urso da parte delle Brigate rosse. Il dibattito si conclude con l'approvazione della risoluzione, presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI), Reggiani (PSDI) e Mammì (PRI), su cui il Governo ha posto la questione di fiducia, con 353 voti favorevoli e 243 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 4 febbraio 1981
    La Camera discute il disegno di legge di conversione del decreto-legge 12 dicembre 1980 n. 851 Proroga della durata dell'applicazione delle disposizioni di cui all'articolo 6 del decreto-legge 15 dicembre 1979, n. 625, convertito con modicazioni nella legge 6 febbraio 1980. n. 15 (proroga del fermo di polizia)(A.C. n. 2277). Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo unico del DDL. L'Aula lo approva con 355 voti favorevoli e 243 contrari.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 5 febbraio 1981
    A Padova nel corso di un agguato perdono la vita due carabinieri. Nella sparatoria viene ferito e arrestato il terrorista di destra Giusva Fioravanti.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 10 febbraio 1981
    Il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 1) il disegno di legge: Norme in materia di indennizzo privilegiato aeronautico in favore dei superstiti dei caduti nell'adempimento del dovere (A.C. n. 1568) e la proposta di legge (Doc. I n. 2): Legge quadro per l'ordinamento, la ristrutturazione ed il potenziamento dei trasporti pubblici locali. Istituzione del fondo nazionale per il ripiano dei disavanzo di esercizio e per gli investimenti nel settore (A.C. n. 228).
  • Politica, cultura e società
    martedì, 17 febbraio 1981
    Luigi Maccacani, direttore sanitario del Policlinico di Milano, è assassinato dalle Brigate rosse.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 27 febbraio 1981
    Al XXVI congresso del Partito comunista sovietico al deputato Giancarlo Pajetta non è concessa la parola. Pajetta pronuncia all'interno del Palazzo dei sindacati un discorso critico nei confronti dell'URSS sulla questione afghana e su quella polacca.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 20 marzo 1981
    La Corte d'appello di Catanzaro assolve tutti gli imputati per la strage di piazza Fontana a Milano.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 22 marzo 1981
    Il Consiglio dei ministri dispone una manovra di politica economica, riducendo del 6% il tasso centrale della lira in seno allo SME ed elevando il tasso ufficiale di sconto dal 16,5 al 19%.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 25 marzo 1981
    La Camera approva il disegno di legge: Nuovo ordinamento della Amministrazione della pubblica sicurezza (A.C. 895-B), approvato dal Senato il 4 marzo (legge 1° aprile 1981, n. 121).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 30 marzo 1981
    A Washington un attentatore esplode numerosi colpi di pistola contro il Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan, che resta gravemente ferito.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 4 aprile 1981
    Mario Moretti leader strategico delle Brigate rosse viene arrestato a Milano insieme ad altri brigatisti.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 10 aprile 1981
    In Francia, al secondo turno delle elezioni presidenziali, il socialista François Mitterand batte il candidato del centro destra Giscard d'Estaing.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 12 aprile 1981
    Dal centro spaziale di Cape Canaveral negli Stati Uniti parte la navetta spaziale Space-Shuttle: per la prima volta viene lanciato in orbita un velivolo in grado di rientrare sulla Terra.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 15 aprile 1981
    Il Ministro delle finanze Franco Reviglio presenta il “libro rosso” contenente 20.000 nominativi per i quali l'amministrazione delle finanze ha accertato redditi superiori a quelli dichiarati al fisco.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 27 aprile 1981
    Ciro Cirillo, consigliere regionale della DC della Regione Campania e assessore all'urbanistica ed edilizia popolare, è sequestrato dalle Brigate rosse a Napoli. Perdono la vita l'autista e un agente di scorta.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 6 maggio 1981
    A Roma viene perquisita la sede della Massoneria di Palazzo Giustiniani. Sono ritrovati documenti relativi alla loggia P2 di Licio Gelli.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 13 maggio 1981
    Il terrorista turco Ali Agca spara in piazza San Pietro al papa che saluta la folla. Giovanni Paolo II è ferito gravemente.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 17 maggio 1981
    Oltre 34.200.000 elettori (affluenza 79%) si recano alle urne per votare cinque referendum. I quesiti riguardano l'abrogazione di norme: sull'interruzione volontaria di gravidanza (due quesiti: uno presentato dal Partito radicale e l'altro dal Movimento per la vita), sull'ordine pubblico, sull'ergastolo e sul porto d'armi. In nessun referendum il sì ottiene la maggioranza.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 20 maggio 1981
    Dopo il nulla-osta dei giudici di Milano il Governo rende nota la lista dei 962 presunti iscritti alla loggia massonica P2.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 26 maggio 1981
    La direzione della DC approva all'unanimità un documento in cui si afferma l'incompatibilità tra l'appartenenza al Partito e l'affiliazione a organizzazioni massoniche.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 28 maggio 1981
    Il Presidente della Repubblica Pertini conferisce nuovamente l'incarico di formare il Governo ad Arnaldo Forlani (DC).
  • Politica, cultura e società
    sabato, 30 maggio 1981
    Il segretario del PLI Zanone, nella sua relazione al Consiglio nazionale liberale, dichiara la disponibilità ad entrare in un governo pentapartito.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 2 giugno 1981
    A Milano le Brigate rosse sequestrano Renato Sandrucci, dirigente dell'Alfa Romeo, che sarà rilasciato nel mese di luglio.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 10 giugno 1981
    A San Bendetto del Tronto (AP) le Brigate rosse sequestrano Roberto Peci, fratello del brigatista Patrizio, le cui confessioni hanno consentito l'arresto di numerosi terroristi. Il cadavere di Roberto Peci sarà ritrovato alla periferia di Roma durante il successivo mese di agosto.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 11 giugno 1981
    Il Presidente della Repubblica, dopo la rinuncia dello stesso Forlani, conferisce al segretario del PRI, Giovanni Spadolini, l'incarico di formare il nuovo governo.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 28 giugno 1981
    Spadolini scioglie positivamente la riserva e forma il suo primo Ministero, un pentapartito DC, PSI, PSDI, PRI e PLI. E' il primo presidente del consiglio non democristiano.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 5 luglio 1981
    Giuseppe Taliercio, direttore della Montefibre di Marghera, sequestrato dalle Brigate rosse, è ritrovato cadavere nel portabagagli di un'auto.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 7 luglio 1981
    Il Presidente del Consiglio presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche. Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da De Giuseppe (DC), Cipellini (PSI), Conti Persini (PSDI), Gualtieri (PRI) e Malagodi (PLI) è approvata 182 voti favorevoli e 124 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 9 luglio 1981
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI), Reggiani (PSDI), Mammì (PRI) e Bozzi (PLI) è approvata con 369 voti favorevoli e 247 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 14 luglio 1981
    Con la sentenza n. 148 la Corte costituzionale accoglie il ricorso della RAI contro la Rizzoli per il suo telegiornale a diffusione nazionale e ribadisce che l'emittenza privata può operare solo in ambito locale.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 24 luglio 1981
    Il consigliere regionale napoletano della Dc, Ciro Cirillo, viene rilasciato dalle Brigate rosse.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 25 luglio 1981
    Un documento sottoscritto da intellettuali cattolici, deputati democristiani ed esponenti dell'associazionismo cattolico propone l'avvio di un processo di rinnovamento della DC attraverso un'assemblea costituente in cui siano presenti le tre componenti degli iscritti, degli eletti e della società civile, autonomamente ed equilibratamente rappresentate.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 30 luglio 1981
    La Camera approva il disegno di legge: Disciplina delle imprese editrici e provvidenze per l'editoria (A.C. 377-B), approvato dal Senato il 17 luglio (legge 5 agosto 1981, n. 416).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 19 agosto 1981
    Nelle prime ore del giorno aerei statunitensi e libici si affrontano sul Golfo della Sirte. Il combattimento si conclude con l'abbattimento di due jet libici.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 15 settembre 1981
    LaLaborem exercens, enciclica di Giovanni Paolo II, indica come prospettiva della questione sociale il superamento del capitalismo e del socialismo.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 16 settembre 1981
    La Camera approva il progetto di legge recante Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulla Loggia massonica P2 (A.C. 2580-B), approvato dal Senato il 5 agosto (legge 23 settembre 1981, n. 527). La Commissione d'inchiesta sarà presieduta dall'onorevole Tina Anselmi. La relazione di maggioranza sarà presentata il 12 luglio 1984 (Doc. XXIII, n. 2), le cinque relazioni di minoranza il 30 luglio (Doc. XXIII, n. 2 bis/1, bis/2, bis/3, bis/4, bis/5).
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 21 settembre 1981
    Leopoldo Elia è eletto Presidente della Corte costituzionale.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 26 settembre 1981
    Il Presidente della Repubblica Sandro Pertini nomina Eduardo De Filippo, attore e commediografo, senatore a vita per altissimi meriti in campo artistico e letterario.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 6 ottobre 1981
    In Egitto viene assassinato il premier Anwar Sadat, accusato dai paesi arabi di tradimento per aver firmato gli accordi di Camp David con Israele. Gli succede il vicepresidente Hosni Mubarak.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 8 ottobre 1981
    Un gruppo di esponenti del Psi, tra i quali Franco Bassanini, Tristano Codignola, Renato Ballardini, dà vita alla Lega dei socialisti dopo l'espulsione dal Partito, per aver criticato lo stile di direzione di Bettino Craxi..
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 12 ottobre 1981
    La Camera discute il progetto di legge recante contributo dello Stato al finanziamento dei partiti politici (C. n. 2451), già approvato dal Senato. Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione di un emendamento della Commissione all'articolo 1 del progetto e sull'approvazione di un articolo aggiuntivo sempre della Commissione. L'Aula approva in entrambi i casi.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 15 ottobre 1981
    La Camera approva il disegno di legge: Modifiche ed integrazioni alla legge 2 maggio 1974, n. 195, sul contributo dello Stato al finanziamento dei partiti politici (A.C. 2451). Il Senato approva il provvedimento nella seduta del 10 novembre 1981 (legge 18 novembre 1981, n. 659).
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 16 ottobre 1981
    Il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 3) per una nuova deliberazione la proposta di legge: Disposizioni concernenti i trattamenti previdenziali dei lavoratori dipendenti nel settore agricolo (A.C. n. 1963).
  • Politica, cultura e società
    domenica, 25 ottobre 1981
    In base al censimento generale della popolazione condotto dall'Istat i residenti in Italia sono pari a 56.557.000.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 26 ottobre 1981
    Al XXVI congresso del Partito radicale Marco Pannella è rieletto segretario del Partito.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 30 ottobre 1981
    Il Consiglio dei ministri approva la partecipazione di un contingente italiano alla Forza di pace multinazionale nel Sinai, insieme a Francia, Gran Bretagna e Paesi Bassi.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 6 novembre 1981
    La Camera approva la proposta di modificazione all'articolo 39 del Regolamento (Doc. II n. 2).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 7 novembre 1981
    Il Ministro degli esteri italiano Emilio Colombo e il Ministro degli esteri tedesco Hans-Dietrich Genscher elaborano un piano che delinea una più marcata collaborazione fra gli Stati membri della CEE, affidandone il coordinamento politico al Consiglio europeo. Le linee essenziali del piano Colombo-Genscher confluiscono nella dichiarazione di Stoccarda del 1983.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 11 novembre 1981
    La Camera approva la proposta di modificazione agli articoli 23 e 24 del Regolamento (Doc. II n. 3).
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 14 novembre 1981
    La Camera approva la proposta di modificazione all'articolo 85 e all'articolo 96-bis del Regolamento (Doc. II n. 5, Doc. II n. 6).
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 16 novembre 1981
    Al X congresso della CGIL, a Roma, è approvata la proposta del segretario Luciano Lama di fissare un limite del 16 % agli aumenti salariali.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 2 dicembre 1981
    La Camera discute sulle comunicazioni del Governo circa lo stato di attuazione delle iniziative intraprese contro la fame nel mondo. A conclusione del dibattito, il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione della risoluzione, presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI), Reggiani (PSDI), Battaglia (PRI) e Bozzi (PLI)(6-00064), a sostegno dell'Esecutivo. L'Aula approva con 338 voti favorevoli e 233 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 9 dicembre 1981
    Nella seduta notturna la Camera approva il disegno di legge: Norme di attuazione dell'articolo 18 della Costituzione in materia di associazione segrete e scioglimento della associazione denominata loggia P2 (AC 2791) approvato dal Senato il 5 agosto (legge 25 gennaio 1982, n. 17).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 13 dicembre 1981
    Il Governo della Repubblica popolare polacca guidato dal generale Jaruzelski introduce la legge marziale, nel tentativo di schiacciare l'opposizione politica, guidata dal movimento di Solidarnosc.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 15 dicembre 1981
    In un'intervista televisiva il segretario del PCI Enrico Berlinguer dichiara che il colpo di stato del generale Jaruzelski in Polonia “induce a considerare che effettivamente la capacità propulsiva di rinnovamento delle società, o almeno di alcune società, che si sono create nell'est europeo, è venuta esaurendosi”.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 17 dicembre 1981
    Il generale americano James Lee Dozier, sottocapo delle forze terrestri della Nato, è rapito a Verona dalle Brigate rosse.



1982
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 8 gennaio 1982
    Il Presidente della Repubblica Sandro Pertini nomina Camilla Ravera, esponente del PCI, senatrice a vita per altissimi meriti in campo sociale.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 9 gennaio 1982
    Giovanni Senzani, uno dei leader delle Brigate rosse, è arrestato a Roma con altri nove brigatisti. Senzani è fra gli organizzatori del sequestro dell'assessore della regione Campania Ciro Cirillo.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 13 gennaio 1982
    Il comitato centrale del PCI condanna il colpo di Stato in Polonia e l'ingerenza sovietica negli affari polacchi. Armando Cossutta si dissocia dalla posizione del partito.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 28 gennaio 1982
    Il Generale James Lee Dozier, rapito a dicembre dalle Brigate rosse, viene liberato dai NOCS (Nuclei operativi centrali di sicurezza), che arrestano i brigatisti Antonio Savasta, Emilia Libera e Cesare Di Lenardo.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 29 gennaio 1982
    Il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 4) per una nuova deliberazione il disegno di legge: Ratifica ed esecuzione dell'Accordo di cooperazione fra la Repubblica italiana e la Repubblica greca sulla protezione dell'ambiente marino del Mar Ionio e delle sue zone costiere, firmato a Roma il 6 marzo 1979 (A.C. n. 1969).
  • Politica, cultura e società
    martedì, 2 marzo 1982
    La Corte d'Assise d'appello di Brescia assolve tutti gli imputati per la strage di piazza della Loggia, avvenuta il 28 maggio del 1974.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 5 marzo 1982
    Francesca Mambro, terrorista di estrema destra, è arrestata a Roma dopo aver partecipato a una rapina, nella quale ha perso la vita un passante.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 13 marzo 1982
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo unico del disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 23 gennaio 1982 n. 9, recante norme per l'edilizia residenziale e provvidenze in materia di sfratti, nel testo della Commissione (A.C. n. 3108). L'Aula approva con 352 voti favorevoli e 237 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 18 marzo 1982
    Il Parlamento in seduta comune respinge la proposta di messa in stato d'accusa nei confronti dei deputati Andreotti, Rumor e Tanassi, nella loro qualità di Presidente del Consiglio dei ministri e di ministro della difesa, per presunti reati alle udienze della corte d'assise di Catanzaro del 15-16 settembre 1977.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 2 aprile 1982
    Il Presidente argentino Leopoldo Galtieri ordina l'occupazione delle isole Falkland, possedimento inglese dal 1833. Il successivo 8 aprile il governo italiano applica la decisione, assunta dai paesi della CEE, di porre sotto embargo il materiale bellico destinato all'Argentina.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 27 aprile 1982
    Il democristiano Raffaele Delcogliano, assessore al lavoro della regione Campania, è ucciso a Napoli dalle Brigate rosse.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 30 aprile 1982
    A Palermo il deputato e segretario regionale del PCI, Pio La Torre, è ucciso dalla mafia insieme al suo autista.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 2 maggio 1982
    Al XV congresso nazionale della DC a Roma Fanfani e Piccoli sostengono il candidato della sinistra Ciriaco De Mita. Il Congresso elegge De Mita nuovo segretario con il 57% dei voti, a fronte del 43% ottenuto dal candidato del centrodestra Arnaldo Forlani.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 18 maggio 1982
    Nella seduta del 18 maggio continuata al 25 maggio il Governo pone la questione di fiducia, alla Camera, sull'approvazione degli articoli 1, 2, 3, 4 e 5 del disegno di legge recante disciplina del trattamento di fine rapporto e norme in materia pensionistica (C. n. 3365). L'Aula in tutte le votazioni conferma la fiducia.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 22 maggio 1982
    La Commissione giustizia della Camera approva il disegno di legge: Misure per la difesa dell'ordinamento costituzionale (A.C. 3127), approvato dal Senato il 7 aprile (legge 29 maggio 1982, n. 304).
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 4 giugno 1982
    Il Parlamento in seduta comune elegge nove componenti del Consiglio superiore della magistratura: Giovanni Quadri, Ombretta Fumagalli Carulli, Giancarlo De Carolis, Mario Bessone, Francesco Guizzi, Cecilia Assanti, Franco Luberti, Alfredo Galasso e Pierluigi Zampetti.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 6 giugno 1982
    Israele invade il Libano meridionale e si spinge fino a Beirut. Usa, Francia, Italia e Gran Bretagna inviano un contingente multinazionale di pace.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 11 giugno 1982
    Il Parlamento in seduta comune elegge al secondo scrutinio Vittorio Frosini componente del Consiglio superiore della magistratura.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 17 giugno 1982
    La Camera approva il disegno di legge: Legge quadro sul pubblico impiego (A.C. 678).Il Senato approva il provvedimento nella seduta del 9 marzo 1983 (legge 29 marzo 1983, n. 93).
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 18 giugno 1982
    Roberto Calvi, già presidente del Banco ambrosiano, è ritrovato cadavere a Londra sotto il ponte dei Blackfriars sul Tamigi.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 30 giugno 1982
    Il Parlamento in seduta comune elegge al settimo scrutinio Ettore Gallo giudice della Corte Costituzionale.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 15 luglio 1982
    Il Capo della squadra mobile di Napoli, Antonio Ammaturo e l'agente Pasquale Paola sono uccisi dalle Brigate rosse.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 4 agosto 1982
    La Camera respinge il disegno di legge di conversione del decreto-legge 10 luglio 1982, n. 430, recante Disposizioni in materia di imposte di fabbricazione e di movimentazione dei prodotti petroliferi, di imposte di - rette e di imposta sul valore aggiunto e relative sanzioni. Norme sui servizi ispettivi delle imposte di fabbricazione (AC 3602), già approvato dal Senato.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 5 agosto 1982
    Il Ministro delle finanze Formica e gli altri ministri socialisti si dimettono dopo la bocciatura alla Camera del disegno di legge di conversione del decreto-legge sulle imposte di fabbricazione dei prodotti petroliferi.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 7 agosto 1982
    Il Presidente del Consiglio Spadolini è costretto alle dimissioni dall'uscita dal governo dei ministri socialisti.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 11 agosto 1982
    Il Presidente della Repubblica affida l'incarico di formare il Governo nuovamente a Giovanni Spadolini (PRI).
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 23 agosto 1982
    Spadolini scioglie positivamente la riserva e forma il suo secondo Ministero con gli stessi componenti del primo (“governo fotocopia”).
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 26 agosto 1982
    A Salerno le Brigate rosse assaltano un furgone dell'esercito e si impadroniscono di un carico di armi. Uccidono l'agente di polizia Antonio Bandiera e ne feriscono altri otto, due dei quali, moriranno nei giorni successivi.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 30 agosto 1982
    Il Presidente del Consiglio presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 31 agosto 1982
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI), Reggiani (PSDI), Battaglia (PRI) e Bozzi (PLI) è approvata con 357 voti favorevoli e 247 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 2 settembre 1982
    Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da De Giuseppe (DC), Cipellini (PSI), Conti Persini (PSDI), Gualtieri (PRI) e Malagodi (PLI) è approvata 176 voti favorevoli e 115 contrari.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 3 settembre 1982
    Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, prefetto di Palermo, è ucciso con la moglie e un agente della scorta in un agguato mafioso a Palermo. Il 5 settembre Emanuele De Francesco è nominato prefetto di Palermo e Alto commissario contro la mafia.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 7 settembre 1982
    La Camera approva il disegno di legge: Disposizioni in materia di misure di prevenzione di carattere patrimoniale ed integrazioni alla legge 27 dicembre 1956, n. 1423, 10 febbraio 1962 n. 57 e 31 maggio 1965, n.575. Istituzione di una commissione parlamentare sul fenomeno della mafia (A.C. 2982).Il Senato approva il provvedimento nella seduta del 11 settembre 1982 (legge 13 settembre 1982, n. 646 - legge Rognoni-La Torre). La relazione di maggioranza e la relazione di minoranza sono state presentate il 16 aprile 1985 (Doc. XXIII, n. 3 e 3-bis). Un'altra relazione è stata presentata il 5 ottobre 1987 (Doc. XXIII, n. 4).
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 13 settembre 1982
    Licio Gelli viene arrestato a Ginevra.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 15 settembre 1982
    Yasser Arafat, leader dell'Olp, è ricevuto a Roma dal Presidente della Repubblica Pertini. Incontra anche il Ministro degli esteri Emilio Colombo, ma non è ricevuto dal Presidente del Consiglio.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 30 settembre 1982
    La Camera approva la proposta di modificazione all'articolo 96 del Regolamento (Doc. II n. 11).
  • Politica, cultura e società
    sabato, 9 ottobre 1982
    La Sinagoga di Roma è assaltata da gruppi terroristi durante una cerimonia religiosa. Restano ferite trentacinque persone e un bambino di due anni perde la vita.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 27 ottobre 1982
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo unico del disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 1° ottobre 1982, n. 697, recante disposizioni in materia di imposte sul valore aggiunto, di regime fiscale delle manifestazioni sportive e cinematografiche e di riordinamento della distribuzione commerciale (C. n. 3662). L'Aula approva con 348 voti favorevoli e 237 contrari.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 1° novembre 1982
    Al termine del congresso del Partito radicale a Bologna Marco Pannella è confermato segretario.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 10 novembre 1982
    Muore a Mosca il segretario del Partito comunista dell'Unione Sovietica, Leonid Il'ič Brežnev. Gli succede Juri Andropov.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 11 novembre 1982
    Il Presidente del Consiglio rassegna le dimissioni a causa di divergenze sulle misure economiche da adottare tra il Ministro del tesoro Andreatta (DC) e il Ministro delle finanze Formica (PSI). Il Capo dello Stato rifiuta le dimissioni di Spadolini e lo invita a presentarsi in Parlamento.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 12 novembre 1982
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 30 novembre 1982
    Il Presidente della Repubblica conferisce ad Amintore Fanfani (DC) l'incarico di formare un nuovo governo.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 1° dicembre 1982
    Fanfani scioglie positivamente la riserva e forma il suo V Ministero, un quadripartito DC, PSI, PSDI e PLI.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 10 dicembre 1982
    Il Presidente del Consiglio presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche. Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da De Giuseppe (DC), Cipellini (PSI), Conti Persini (PSDI), Gualtieri (PRI) e Malagodi (PLI) è approvata 176 voti favorevoli e 116 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 13 dicembre 1982
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI) , Reggiani (PSDI) e Bozzi (PLI) è approvata con 349 voti favorevoli, 244 contrari e 15 astenuti.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 30 dicembre 1982
    Il Consiglio dei ministri approva misure di inasprimento fiscale per un valore complessivo pari a 6.750 miliardi di lire.



1983
  • Politica, cultura e società
    martedì, 18 gennaio 1983
    Si svolge uno sciopero generale contro le misure di inasprimento fiscale approvate dal Consiglio dei ministri il 30 dicembre.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 19 gennaio 1983
    La FIAT presenta la UNO, nuova vettura utilitaria, che avrà grande successo negli anni ottanta.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 22 gennaio 1983
    CGIL, CISL e UIL e Confindustria sottoscrivono un protocollo d'intesa proposto dal Ministro del lavoro Vincenzo Scotti
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 24 gennaio 1983
    Si conclude a Roma il primo processo Moro. Vengono disposti 32 ergastoli. Tra i condannati ci sono: Mario Moretti, Adriana Faranda, Prospero Gallinari, Barbara Balzarani, Valerio Morucci e Nadia Ponti.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 25 gennaio 1983
    Il sostituto Procuratore di Trapani, Giangiacomo Ciaccio Montalto, è assassinato dalla mafia, mentre rientra a casa privo di scorta.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 9 febbraio 1983
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione della risoluzione presentata da Gerardo Bianco (DC), Labriola (PSI), Reggiani (PSDI) e Bozzi (PLI) (6-00105) concernente la situazione ai vertici dell'ENI. Nei giorni precedenti Franco Reviglio (PSI) è stato nominato presidente del gruppo. L'Aula approva la risoluzione con 334 voti favorevoli e 254 contrari.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 13 febbraio 1983
    In un incendio al cinema Statuto di Torino perdono la vita 64 persone. Dal grave incidente prenderà avvio la legislazione sulla sicurezza anti-incendio.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 15 febbraio 1983
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione di due emendamenti rispettivamente all'articolo 5 e all'articolo 6 del disegno di legge di conversione del decreto legge 30 dicembre 1983 n. 953 recante misure in materia tributaria (C. n. 3837). L'Aula concede la fiducia in entrambi i casi.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 2 marzo 1983
    Al XVI congresso del PCI, a Milano, Berlinguer afferma che "la spinta propulsiva" della Rivoluzione d'Ottobre si è ormai esaurita e conferma lo strappo dall'URSS. Berlinguer è confermato segretario.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 11 marzo 1983
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione, nel testo della Commissione, dell'articolo unico del disegno di legge di conversione del decreto-legge 29 gennaio 1983 n. 17, recante misure per il contenimento del costo del lavoro e per favorire l'occupazione (C. n. 3900). L'Aula approva con 316 voti favorevoli e 214 contrari.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 18 marzo 1983
    Muore a Ginevra Umberto II di Savoia, ultimo Re d'Italia.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 28 marzo 1983
    Alla Camera il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo 2 del disegno di legge recante bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 1983 e bilancio pluriennale per il triennio 1983-1985 (C. n. 3630). L'Aula approva con 325 voti favorevoli e 211 contrari.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 30 marzo 1983
    Berlinguer e Craxi guidano le delegazioni dei rispettivi partiti al primo incontro fra PCI e PSI dal 1979.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 13 aprile 1983
    La Camera approva il disegno di legge: Disposizioni in materia di cittadinanza  (A.C. 3839), approvato dal Senato il 20 dicembre 1982 (legge 21 aprile 1983, n. 123).
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 20 aprile 1983
    Il Presidente della Repubblica rinvia alle Camere (Doc. I n. 6) per una nuova deliberazione la proposta di legge: Concessione di un contributo annuo di lire quattrocento milioni a favore della Società Dante Alighieri per il triennio 1982-1984 (A.C. n. 3575) e la proposta di legge (Doc. I n. 7): Modifiche ed integrazioni al decreto-legge 28 luglio 1981, n. 397, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 26 settembre 1981, n. 536, e al decreto-legge 22 dicembre 1981, n. 799, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 1982, n. 60, concernenti interventi in favore di alcune zone della Sicilia occidentale colpite da eventi sismici (A.C. n. 3302-B).
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 20 aprile 1983
    La Camera approva il disegno di legge: Disciplina dell'adozione e dell'affidamento dei minori  (A.C. 3627), approvato dal Senato il 30 luglio 1982 (legge 4 maggio 1983, n. 184).
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 22 aprile 1983
    Craxi annuncia l'uscita dalla maggioranza del PSI.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 29 aprile 1983
    Il Presidente del Consiglio Fanfani rassegna le dimissioni a causa dell'uscita dei socialisti dal Governo.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 3 maggio 1983
    Il giurista Gino Giugni, docente di diritto del lavoro all'Università di Roma, padre dello Statuto dei lavoratori, è ferito dalle Brigate rosse.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 4 maggio 1983
    Il Capo dello Stato Pertini dopo aver affidato un incarico esplorativo al Presidente del Senato Tommaso Morlino (DC), scioglie anticipatamente le Camere (DPR 4 maggio 1983 n. 145).
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 5 maggio 1983
    Pertini indice le elezioni politiche per il prossimo 26 giugno (DPR 5 maggio 1983 n. 146).
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 6 maggio 1983
    Muore il Presidente del Senato Tommaso Morlino.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 12 maggio 1983
    Vittorino Colombo (DC) è eletto alla Presidenza del Senato.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 17 giugno 1983
    Al Consiglio europeo di Stoccarda i Capi di Stato e di governo e i ministri degli affari esteri sottoscrivono la dichiarazione solenne sull'Unione europea. 
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 26 giugno 1983
    Si svolgono le elezioni politiche. 39.188.182 elettori si recano alle urne (affluenza 88 %).



I fatti, i documenti e i materiali più significativi relativi alla Camera e al Parlamento, inquadrati nel contesto più ampio della storia italiana e dei principali eventi internazionali, accessibili attraverso una guida temporale multimediale.
Sulla linea temporale, che rappresenta le legislature succedute nei diversi periodi dal Regno alla Repubblica, selezionare una legislatura per accedere ai calendari di fatti ed eventi, articolati in tre aree informative: Parlamento e istituzioni, Politica, cultura e società, Politica estera ed eventi internazionali.

Cronologia

VIII Legislatura della Repubblica italiana (dal 20 giugno 1979 al 11 luglio 1983)