Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

Documenti ed Atti

XVI Legislatura della repubblica italiana

ODG IN ASSEMBLEA SU P.D.L. 9/01386/115 presentata da DI PIETRO ANTONIO (ITALIA DEI VALORI) in data 20080722

Atto Camera Ordine del Giorno 9/1386/115 presentato da ANTONIO DI PIETRO testo di mercoledi' 23 luglio 2008, seduta n.041 La Camera, premesso che: l'evasione fiscale costituisce uno dei punti piu' critici del nostro sistema economico e produttivo, un freno allo sviluppo ed alla competitivita' del Paese, ed una delle principali ragioni dell'impoverimento complessivo del Paese, riduce il gettito fiscale, produce disparita' di trattamento tra soggetti con uguale capacita' contributiva, altera le condizioni di concorrenza sui mercati; l'evasione fiscale e' un grave fenomeno economico e sociale che, giustamente, deve essere contrastato e debellato: e' necessario al riguardo sviluppare nel Paese una cultura che faccia dell'evasione una ragione di emarginazione sociale; viene occultata al fisco una quota elevatissima del reddito prodotto, il 33 per cento dell'imponibile IVA sfugge a tassazione, gli evasori totali (coloro cioe' che pur avendo redditi non li dichiarano affatto, neanche parzialmente) sono molto piu' numerosi di quanto si ritiene; dovunque ci siano dei controlli e un sistema di riscossione efficiente ed efficace, si riesce a combattere il fenomeno; nel 2007, Equitalia e' riuscita a incassare 859 milioni di euro da 606 evasori-vip, ovvero quelli con un debito fiscale superiore ai 500 mila euro come ha dichiarato l'amministratore delegato di Equitalia, specificando che si tratta del 18 per cento dell'intero incasso del totale dei ruoli erariali; e' ovvio, per migliorare il rapporto con i cittadini far capire che pagare le imposte e' un dovere, deve essere certo che ricevere una cartella per tributi non pagati e' il primo passo di un iter che porta inevitabilmente alle procedure cautelari ed esecutive questo per garantire equita' nei confronti di quei cittadini che le tasse e tributi li pagano spontaneamente; nel decreto al nostro esame si interviene sulla disciplina della riscossione, prefigurando un aggiornamento del suo sistema e funzionamento, in un panorama complessivo nel quale appiano poco coerenti alcune scelte riguardo la lotta all'evasione fiscale, impegna il Governo a valutare l'opportunita' di adottare le adeguate iniziative normative al fine di incrementare la lotta all'evasione fiscale, ampliando il personale di Equitalia spa addetto alla riscossione, facendo ricorso al personale in esubero degli enti pubblici soppressi dal decreto-legge in esame. 9/1386/ 115 . Di Pietro.

 
Cronologia
lunedì 21 luglio
  • Parlamento e istituzioni
    La Camera approva, con 323 voti favorevoli e 253 contrari, l'emendamento Dis. 1.1 del Governo, interamente sostitutivo dell'articolo unico del d.d.l. di conversione del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, , recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria (C. 1386-A), sul quale il Governo ha posto la questione di fiducia.

giovedì 31 luglio
  • Parlamento e istituzioni
    La Camera approva in via definitiva e all’unanimità il disegno di legge di ratifica ed esecuzione del Trattato di Lisbona (C. 1519), approvato dal Senato il 23 luglio (legge 2 agosto 2008, n. 130).