Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

XVI Legislatura della Repubblica italiana

Il calendario quotidiano dei lavori, dal 1848 al 2018, con i resoconti stenografici delle sedute dell'Assemblea e degli organi parlamentari dalla I legislatura del Regno di Sardegna alla XVII legislatura della Repubblica.
XI Commissione (Lavoro pubblico e privato)
Seduta di mercoledì 1° aprile 2009
bollettino bollettino
 
Esame del documento conclusivo e rinvio - Indagine conoscitiva sull´assetto delle relazioni industriali e sulle prospettive di riforma della contrattazione collettiva

scheda del dibattito
interventi di: Stefano Saglia, Giuliano Cazzola, Cesare Damiano, Stefano Saglia, Ivano Miglioli, Cesare Damiano, Giuliano Cazzola, Antonino Foti, Teresio Delfino, Stefano Saglia, Stefano Saglia, Stefano Saglia, Giuliano Cazzola, Massimiliano Fedriga, Cesare Damiano, Stefano Saglia, Stefano Saglia, Giuliano Cazzola, Cesare Damiano, Stefano Saglia, Ivano Miglioli, Giuliano Cazzola, Cesare Damiano.
 
UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

scheda del dibattito
interventi di:
 
Esame congiunto, ai sensi dell'articolo 126-ter, comma 2, del regolamento, e rinvio - Legge comunitaria 2008. C. 2320

scheda del dibattito
interventi di: Stefano Saglia, Giuliano Cazzola, Stefano Saglia, Maria Grazia Gatti, Elisabetta Rampi, Massimiliano Fedriga, Giuliano Cazzola.
Cronologia
martedì 24 marzo
  • Parlamento e istituzioni
    La Camera approva il disegno di legge recante delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell'articolo 119 della Costituzione (C. 2105), che sarà approvato definitivamente dal Senato il 29 aprile (legge 5 maggio 2009, n. 42).

giovedì 2 aprile
  • Politica estera ed eventi internazionali

    A Londra, i leader del G20, discutono la situazione dei mercati finanziari e dell'economia mondiale e istituiscono il Consiglio per la stabilità finanziaria (Financial Stability Board, FSB), che collaborerà con il Fondo Monetario Internazionale nella segnalazione precoce dei rischi macroeconomici e finanziari e nella individuazione delle azioni da intraprendere. La BCE riduce i tassi di interesse di 50 punti base.