Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

VI Legislatura della Repubblica italiana

Il calendario quotidiano dei lavori, dal 1848 al 2018, con i resoconti stenografici delle sedute dell'Assemblea e degli organi parlamentari dalla I legislatura del Regno di Sardegna alla XVII legislatura della Repubblica.
X Commissione Trasporti e aviazione civile, marina mercantile, poste e telecomunicazioni
Seduta di giovedì 18 luglio 1974
resoconto stenografico
 
Discussione: POLI: Destinazione della somma di otto miliardi, gia stanziata per la realizzazione dell'aeroporto di San Giorgio a Colonica (Firenze), al potenziamento dell'aeroporto di San Giusto (Pisa), e di Peretola (Firenze), al potenziamento della linea ferroviaria Pisa-Firenze e alla costruzione del raccordo ferroviario fra l'aerostazione di San Giusto e la stazione ferroviaria di Pisa centrale (2864); CAIAZZA: Destinazione della quota parte dei 20 miliardi di cui all'articolo 1, punto A) della legge 25 febbraio 1971, n. 111, assegnata per la costruzione del nuovo aeroporto di Firenze, al potenziamento del collegamento ferroviario tra Firenze e l'aeroporto di Pisa San Giusto (2785); S. 1502: Nuova denominazione dell'aeroporto di Pisa San Giusto e destinazione al collegamento ferroviario tra Firenze ed il citato aeroporto della somma stanziata per la costruzione del nuovo aeroporto di Firenze (3019)

interventi di: Sebastiano Vincelli, Sebastiano Vincelli, Cornelio Masciadri, Antonio Marzotto Caotorta, Enzo Poli, Giovanni Lombardi, Sergio Pezzati, Francesco Giulio Baghino, Loris Fortuna, Aurelio Ciacci, Luigi Caiazza, Giorgio Guerrini, Enea Piccinelli, Cornelio Masciadri, Antonio Marzotto Caotorta, Enzo Poli, Giovanni Lombardi, Gianfranco Merli, Sergio Pezzati, Francesco Giulio Baghino, Loris Fortuna, Aurelio Ciacci, Luigi Caiazza, Loris Fortuna.
 
Discussione: Autorizzazione di un'ulteriore spesa per la costruzione della ferrovia metropolitana di Roma da Prati a Termini e ad Osteria del Curato (2940)

interventi di: Sebastiano Vincelli, Sebastiano Vincelli, Antonio Marzotto Caotorta, Giovanni Lombardi, Vittorio Korach, Francesco Giulio Baghino, Loris Fortuna, Aldo Venturini, Amerigo Petrucci, Cornelio Masciadri, Enzo Poli, Francesco Giulio Baghino, Loris Fortuna, Custode Fioriello, Amerigo Petrucci.
 
Discussione: S. 1502: Nuova denominazione dell'aeroporto di Pisa San Giusto e destinazione al collegamento ferroviario tra Firenze ed il citato aeroporto della somma stanziata per la costruzione del nuovo aeroporto di Firenze (3019); CAIAZZA: Destinazione della quota parte dei 20 miliardi di cui all'articolo 1, punto A) della legge 25 febbraio 1971, n. 111, assegnata per la costruzione del nuovo aeroporto di Firenze, al potenziamento del collegamento ferroviario tra Firenze e l'aeroporto di Pisa San Giusto (2785); POLI: Destinazione della somma di otto miliardi, gia stanziata per la realizzazione dell'aeroporto di San Giorgio a Colonica (Firenze), al potenziamento dell'aeroporto di San Giusto (Pisa), e di Peretola (Firenze), al potenziamento della linea ferroviaria Pisa-Firenze e alla costruzione del raccordo ferroviario fra l'aerostazione di San Giusto e la stazione ferroviaria di Pisa centrale (2864) (Approvata dalla VIII Commissione permanente del Senato)

interventi di: Sebastiano Vincelli, Sebastiano Vincelli, Cornelio Masciadri, Antonio Marzotto Caotorta, Enzo Poli, Giovanni Lombardi, Sergio Pezzati, Francesco Giulio Baghino, Loris Fortuna, Aurelio Ciacci, Luigi Caiazza, Giorgio Guerrini, Enea Piccinelli, Cornelio Masciadri, Antonio Marzotto Caotorta, Enzo Poli, Giovanni Lombardi, Gianfranco Merli, Sergio Pezzati, Francesco Giulio Baghino, Loris Fortuna, Aurelio Ciacci, Luigi Caiazza.
Cronologia
lunedì 1° luglio
  • Parlamento e istituzioni
    Al Senato si svolge il dibattito sulle comunicazioni del Governo. La risoluzione di appoggio al Governo presentata da Bartolomei (DC), Zuccalà (PSI), Ariosto (PSDI) e Spadolini (PRI) è approvata con 176 voti favorevoli e 111 contrari.

domenica 4 agosto
  • Politica, cultura e società
    All'uscita da una galleria nei pressi di San Benedetto Val di Sambro, in provincia di Bologna, sul treno espresso Italicus che viaggia da Roma a Monaco, esplode una bomba che provoca dodici morti e quarantotto feriti.