Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

Guerra e ricostituzione

dal 3 agosto 1943 al 24 settembre 1945
Tipo di elezioni: Presidenze Camera:
1943
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 4 agosto 1943
    Lo stato di guerra è esteso a tutto il territorio dello Stato (regio decreto 4 agosto 1943, n. 714)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 6 agosto 1943
    A Tarvisio si svolgono, in un clima di reciproca sfiducia, colloqui italo-tedeschi. L'Italia chiede una rapida uscita dalla guerra
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 9 agosto 1943
    Il Ministero delle corporazioni assume il nome di Ministero dell'industria, del commercio e del lavoro (regio decreto 9 agosto 1943, n. 718) Vengono proclamati scioperi in Piemonte e in Lombardia. Gli operai chiedono la fine della guerra e la costituzione delle commissioni interne
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 13 agosto 1943
    Richiamandosi alla convezione dell'Aja del 1907, il governo italiano dichiara Roma "città aperta", ossia estranea ad ogni operazione militare
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 14 agosto 1943
    Roosevelt e Churchill si incontrano a Quebec per valutare la nuova situazione creatasi in Italia dopo la caduta del fascismo
  • Politica, cultura e società
    martedì, 17 agosto 1943
    Messina è occupata dagli Alleati. Tutta la Sicilia è liberata.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 23 agosto 1943
    È ricostituito a Roma il Partito socialista italiano di unità proletaria (PSIUP)
  • Politica, cultura e società
    domenica, 29 agosto 1943
    Si costituisce a Roma la nuova direzione del PCI
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 3 settembre 1943
    Gli Alleati sbarcano in Calabria. A Cassibile, l'Italia firma l'armistizio con gli Alleati (lo "Short Military Armistice")
  • Politica, cultura e società
    domenica, 5 settembre 1943
    Si svolge a Firenze il I Congresso nazionale del Partito d'azione
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 8 settembre 1943
    Il maresciallo Badoglio rende noto l'armistizio concluso con gli alleati, dichiarando che l'Italia reagirà ad ogni altro atto ostile. Le truppe tedesche iniziano ad impadronirsi dell'Italia centro - settentrionale
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 9 settembre 1943
    Il re Vittorio Emanuele III ed il governo lasciano Roma e si rifugiano a Brindisi sotto la protezione degli Alleati. L'esercito comincia a sbandarsi
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 9 settembre 1943
    Gli alleati sbarcano a Salerno
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 9 settembre 1943
    Il Comitato nazionale delle opposizioni si costituisce in Comitato di liberazione nazionale (CLN), a cui partecipano il Partito liberale, la Democrazia cristiana, la Democrazia del lavoro, il Partito socialista, il Partito d'azione e il Partito comunista
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 10 settembre 1943
    Roma capitola all'esercito tedesco, dopo l'eroica resistenza di singoli reparti e di cittadini, in particolare a Porta S. Paolo
  • Politica, cultura e società
    domenica, 12 settembre 1943
    Un reparto tedesco libera Mussolini dalla sua prigionia al Gran Sasso
  • Politica, cultura e società
    martedì, 14 settembre 1943
    A Cefalonia la divisione Acqui rifiuta di arrendersi ai tedeschi. Dopo una dura battaglia, gli italiani capitoleranno e saranno in larga parte giustiziati
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 15 settembre 1943
    L'Agenzia Stefani comunica che Mussolini ha ripreso "la suprema direzione del fascismo in Italia"
  • Politica, cultura e società
    sabato, 18 settembre 1943
    Da Monaco di Baviera Mussolini annuncia la ricostituzione del Partito fascista e la creazione di una Repubblica (c.d. repubblica di Salò) nei territori sotto il controllo tedesco
  • Politica, cultura e società
    domenica, 19 settembre 1943
    Con l'incendio di Boves, alle porte di Cuneo, inizia la rappresaglia nazi-fascista contro il sorgere delle prime formazioni partigiane
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 23 settembre 1943
    Mussolini rientra in Italia, fonda lo Stato fascista repubblicano e costituisce un governo provvisorio
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 27 settembre 1943
    Mussolini presiede alla Rocca delle Caminate (Forlì) il primo Consiglio dei ministri del nuovo governo fascista
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 27 settembre 1943
    A Napoli scoppia una violenta rivolta popolare (le cosiddette "quattro giornate"). Il 1° ottobre le truppe tedesche, già in ritirata di fronte all'avanzata degli alleati, saranno costrette ad abbandonare la città.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 29 settembre 1943
    L'Italia firma a Malta l'"armistizio lungo" con gli Stati Uniti, che prevede l'epurazione di tutti gli elementi fascisti
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 13 ottobre 1943
    Il Consiglio dei ministri della Repubblica di Salò assegna allo stato fascista repubblicano il nome di Repubblica sociale italiana Il governo italiano dichiara guerra alla Germania e diventa nazione cobelligerante
  • Politica, cultura e società
    sabato, 16 ottobre 1943
    Gli ebrei del ghetto di Roma sono rastrellati e deportati nei campi di sterminio
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 19 ottobre 1943
    A Mosca i Ministri degli esteri americano, inglese e sovietico riconoscono il diritto del popolo italiano a scegliersi i propri ordinamenti costituzionali
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 30 ottobre 1943
    È stabilita la pubblicazione di una serie speciale della "Gazzetta Ufficiale del Regno", in sostituzione della "Gazzetta Ufficiale", che continua ad essere pubblicata dalla Repubblica sociale italiana (regio decreto 30 ottobre 1943, n. 3)
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 10 novembre 1943
    Sono dettate norme speciali per le attribuzioni dei Sottosegretari di Stato durante l'assenza dei rispettivi Ministri per le contingenze di guerra (regio decreto legge 10 novembre 1943, n. 5)
  • Politica, cultura e società
    domenica, 14 novembre 1943
    Il partito fascista repubblicano si riunisce in congresso a Verona ed enuncia il suo programma
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 18 novembre 1943
    A Torino gli operai della FIAT Mirafiori scendono in sciopero. La protesta si estenderà ad altri impianti industriali del Piemonte,della Lombardia e della Liguria
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 27 novembre 1943
    Il Governo Badoglio ripristina la tradizionale intestazione degli atti. Sono aboliti per il re Vittorio Emanuele III i titoli di imperatore d'Etiopia e re d'Albania (regio decreto-legge 27 novembre 1943, n. 11)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 28 novembre 1943
    Nella conferenza di Teheran, Regno Unito, Stati uniti ed Unione sovietica dedicono di programmare uno sbarco sul continente europeo entro il maggio del 1944
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 1° dicembre 1943
    Nella Repubblica di Salò, in esecuzione di un'ordinanza di polizia, inizia su largo raggio l'arresto e la deportazione degli ebrei italiani nei campi di prigionia
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 28 dicembre 1943
    Sono emanate le norme per la defascistizzazione delle amministrazioni dello Stato, degli enti locali e parastatali, degli enti sottoposti a vigilanza o tutela dello Stato e delle aziende private esercitanti servizi pubblici e di interesse nazionale (regio decreto-legge 28 dicembre 1943, n. 29) A Reggio Emilia vengono fucilati i sette fratelli Cervi, organizzatori della Resistenza nella zona



1944
  • Politica, cultura e società
    martedì, 4 gennaio 1944
    Inizia la battaglia di Montecassino, che porta alla distruzione dell'antica abbazia
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 6 gennaio 1944
    Sono riammessi in servizio gli impiegati delle amministrazioni pubbliche licenziati per motivi politici (regio decreto-legge 6 gennaio 1944, n.9)
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 10 gennaio 1944
    A Verona il tribunale speciale della Repubblica sociale italiana condanna a morte diversi ex membri del Gran Consiglio del Fascismo che avevano sfiduciato Mussolini il 25 luglio del 1943, tra cui Galeazzo Ciano. Le esecuzioni hanno luogo il giorno dopo.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 20 gennaio 1944
    Sono emanate le norme per la reintegrazione nei diritti civili e politici dei cittadini italiani e stranieri già dichiarati di razza ebraica o considerati tali (regio decreto-legge 20 gennaio 1944, n. 25)
  • Politica, cultura e società
    sabato, 22 gennaio 1944
    Un corpo di spedizione angloamericano sbarca ad Anzio
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 27 gennaio 1944
    È soppresso il Ministero per la produzione bellica. Le sue attribuzioni sono ripartite fra altri Ministeri (regio decreto legge 27 gennaio 1944, n. 24)
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 27 gennaio 1944
    È istituito l'Alto commissariato per la Sardegna (regio decreto legge 27 gennaio 1944, n. 21), con il compito di sovrintendere, nel territorio dell'isola, a tutte le amministrazioni civili dello Stato e in generale a tutti gli enti sottoposti a tutela e vigilanza dello Stato
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 28 gennaio 1944
    Si tiene a Bari il Congresso del Comitato di liberazione nazionale. La mozione finale prevede l'abdicazione di Vittorio Emanuele III e il rinvio della questione istituzionale a un referendum, da tenersi alla fine delle operazioni militari
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 31 gennaio 1944
    Su delega del CLN centrale, il CLN di Milano assume i poteri di "governo straordinario del Nord", trasformandosi così in Comitato di liberazione nazionale Alta Italia (CLNAI)
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 11 febbraio 1944
    Nel Governo Badoglio è attuato un ampio rimpasto. Il Governo si trasferisce da Brindisi a Salerno Gli alleati restituiscono al governo italiano l'amministrazione civile dei territori liberati.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 12 febbraio 1944
    Il Governo della Repubblica sociale italiana approva uno schema di decreto legislativo per la socializzazione delle imprese
  • Politica, cultura e società
    martedì, 15 febbraio 1944
    L'Abbazia di Montecassino è distrutta da un bombardamento alleato, nella convinzione, errata, che fosse occupata dai tedeschi
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 1° marzo 1944
    Ha inizio in tutte le regioni sottoposte all'occupazione tedesca uno sciopero generale. Molte produzioni belliche saranno bloccate
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 8 marzo 1944
    È formato il Corpo italiano di liberazione, costituito da reparti dell'esercito che combattono a fianco degli alleati
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 14 marzo 1944
    L'Unione sovietica, gli Stati uniti e il Regno Unito riconoscono il "Regno del Sud"
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 18 marzo 1944
    È istituito l'Alto commissariato civile per la Sicilia (regio decreto legge 18 marzo 1944, n. 91)
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 23 marzo 1944
    A Roma, in Via Rasella, un reparto di tirolesi è fatto oggetto di un attentato partigiano. Per rappresaglia vengono fucilati 335 italiani alle Fosse ardeatine.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 24 marzo 1944
    Ivanoe Bonomi si dimette da presidente del CCLN (Comitato Centrale di Liberazione Nazionale), a causa della spaccatura per le divisioni interne sulla questione istituzionale
  • Politica, cultura e società
    martedì, 28 marzo 1944
    Palmiro Togliatti, appena giunto in Italia, annuncia di aderire ad una strategia di unità nazionale antifascista (c.d svolta di Salerno)
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 6 aprile 1944
    È istituito l'Alto commissariato per i prigionieri di guerra (regio decreto legge 6 aprile 1944, n. 107)
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 12 aprile 1944
    Vittorio Emanuele III annuncia la sua abdicazione in favore del figlio Umberto, da attuare alla liberazione di Roma.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 13 aprile 1944
    È istituito l'Alto commissariato per l'epurazione nazionale dal fascismo (regio decreto legge 13 aprile 1944, n. 110)
  • Politica, cultura e società
    sabato, 15 aprile 1944
    Giovanni Gentile è ucciso da un gruppo di partigiani fiorentini
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 17 aprile 1944
    Si dimette il I Governo Badoglio, per permettere ai rappresentanti dei partiti aderenti al CLN di far parte della nuova compagine ministeriale
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 22 aprile 1944
    Si forma il II Governo Badoglio, col sostegno delle principali forze antifasciste
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 11 maggio 1944
    Ha inizio a Cassino l'offensiva alleata, che porterà allo sfondamento della linea Gustav
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 16 maggio 1944
    Con regio decreto legge 16 maggio 1944, n. 136 la denominazione di Capo del Governo e Primo ministro è sostituita con quella di Presidente del Consiglio
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 29 maggio 1944
    Il Ministero dell'educazione nazionale cambia la denominazione in "Ministero della pubblica istruzione" (regio decreto 29 maggio 1944, n. 142)
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 2 giugno 1944
    È soppresso il Ministero per gli scambi e le valute e le sue attribuzioni sono ripartite tra i Ministeri delle Finanze e dell'Industria, del commercio e del lavoro (regio decreto 2 giugno 1944, n. 150)
  • Politica, cultura e società
    domenica, 4 giugno 1944
    Roma è liberata dalle forze angloamericane. I tedeschi in ritirata fucilano una serie di prigionieri politici, tra cui Bruno Buozzi, a La Storta
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 5 giugno 1944
    Vittorio Emanuele III nomina il figlio Umberto di Savoia luogotenente generale del Regno (regio decreto 5 giugno 1944, n. 140)
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 6 giugno 1944
    Si dimette il II Governo Badoglio, per consentire la partecipazione al Governo degli uomini politici più rappresentativi della Capitale e delle altre province liberate. L'8 giugno il luogotenente incarica Ivanoe Bonomi di formare il nuovo Governo
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 6 giugno 1944
    Le truppe angloamericane sbarcano in Normandia
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 9 giugno 1944
    Con la firma del "patto di Roma" è costituita la Confederazione generale italiana del lavoro (CGIL)
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 11 giugno 1944
    Si costituisce il Governo Bonomi, con l'appoggio di tutti i partiti antifascisti.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 19 giugno 1944
    Il Corpo volontari della libertà (CVL) è costituito all'interno del Comitato di liberazione nazionale dell'Alta Italia (CLNAI), con il compito di coordinare sotto un comando unico le operazioni delle diverse formazioni partigiane
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 22 giugno 1944
    È ricostituito il Ministero del tesoro (decreto luogotenenziale 22 giugno 1944, n. 154)
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 25 giugno 1944
    È emanato il Decreto legislativo luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151, sorta di "costituzione provvisoria", che prevede la convocazione di un'Assemblea costituente alla fine della guerra e, fino a tale data, la possibilità per il Governo di emanare atti con forza di legge.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 30 giugno 1944
    Con d.l 30 giugno 1944, n. 466, il governo di Salò costituisce le brigate nere, corpo paramilitare del partito
  • Politica, cultura e società
    sabato, 1° luglio 1944
    Palmiro Togliatti fonda la rivista "Rinascita"
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 3 luglio 1944
    È soppresso il Ministero per la cultura popolare ed è istituito un Sottosegretariato per la stampa e le informazioni, alle dirette dipendenze del Presidente del Consiglio dei Ministri (decreto luogotenenziale 3 luglio 1944, n. 163)
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 15 luglio 1944
    Il Governo si trasferisce da Salerno a Roma
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 20 luglio 1944
    Pietro Tommasi della Torretta è nominato Presidente del Senato dal Presidente del Consiglio Bonomi. Un gruppo di alti ufficiali tedeschi realizza un attentato ad Hitler che, scampato, ordina una feroce repressione
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 22 luglio 1944
    Sono firmati gli accordi internazionali di Bretton Woods, che riorganizzano il sistema dei cambi in vista della fine della guerra, imperniandoli sul dollaro
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 27 luglio 1944
    È emanato il decreto legislativo luogotenenziale 27 luglio 1944, n. 159, contenente sanzioni contro il fascismo.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 1° agosto 1944
    Varsavia insorge contro i tedeschi che la riconquistano dopo feroci combattimenti all'inizio di ottobre
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 10 agosto 1944
    Con decreto legislativo luogotenenziale 10 agosto 1944, n. 224, è abolita, nel Codice penale, la pena di morte
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 11 agosto 1944
    Firenze è liberata dai nazifascisti
  • Politica, cultura e società
    sabato, 12 agosto 1944
    A Sant'Anna di Stazzema reparti tedeschi massacrano la popolazione
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 19 agosto 1944
    Mentre le truppe angloamericane avanzano in Francia, Parigi insorge contro i tedeschi
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 25 agosto 1944
    Le truppe alleate entrano a Parigi
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 3 settembre 1944
    Le truppe alleate entrano a Bruxelles
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 7 settembre 1944
    Sono reintegrati in servizio i professori universitari che non avevano giurato fedeltà al fascismo (decreto legislativo luogotenenziale 7 settembre 1944, n. 255)
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 28 settembre 1944
    A Marzabotto, le truppe tedesche iniziano un rastrellamento che si conclude con il massacro di oltre 1.800 civili
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 5 ottobre 1944
    È definito l'assetto della legislazione nei territori liberati (decreto legislativo luogotenenziale 5 ottobre 1944, n. 249)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 9 ottobre 1944
    Inizia la conferenza di Mosca, nella quale Regno Unito e Russia definiscono una serie di accordi relativi ai Balcani, in corso di liberazione dalle truppe tedesche
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 ottobre 1944
    L'offensiva alleata si arresta all'altezza della linea gotica
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 9 novembre 1944
    Franklin Delano Roosevelt è eletto per la terza volta Presidente degli Stati Uniti
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 13 novembre 1944
    Il generale Harold Alexander lancia un proclama ai partigiani, invitandoli a sospendere le azioni militari in grande stile
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 14 novembre 1944
    Raffaele De Courten presenta le proprie dimissioni da Ministro della marina per contrasti sull'epurazione degli apparati amministrativi da elementi fascisti
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 25 novembre 1944
    Ivanoe Bonomi presenta nelle mani del luogotenente del Regno le dimissioni da Presidente del Consiglio, a causa di contrasti tra le forze moderate e quelle di sinistra sui criteri di conduzione dell'epurazione dal fascismo. Lo stesso Bonomi è incaricato di formare il nuovo Governo
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 7 dicembre 1944
    Gli alleati riconoscono il Corpo volontari della libertà
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 12 dicembre 1944
    Entra in carica il II Governo Bonomi
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 12 dicembre 1944
    Il Ministero delle comunicazioni è ripartito in Ministero dei trasporti e in Ministero delle poste e telecomunicazioni (decreto luogotenenziale 12 dicembre 1944, n. 413)
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 12 dicembre 1944
    È istituito il Ministero dell'Italia occupata (decreto luogotenenziale 12 dicembre 1944, n. 395)
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 13 dicembre 1944
    È istituito, alle dirette dipendenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'Alto commissariato per l'alimentazione, con il compito di provvedere alla disciplina degli approvvigionamenti, della distribuzione e del consumo dei prodotti nazionali e di importazione necessari per l'alimentazione delle Forze armate e della popolazione civile (decreto legislativo luogotenenziale 13 dicembre 1944, n. 410)
  • Politica, cultura e società
    sabato, 16 dicembre 1944
    Al teatro lirico di Milano, Mussolini tiene il suo ultimo discorso pubblico
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 26 dicembre 1944
    È firmato un accordo tra il Governo Bonomi e il CLNAI, in base al quale il Governo italiano riconosce il CLNAI come "organo dei partiti antifascisti nel territorio occupato dal nemico"
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 27 dicembre 1944
    Esce a Roma "L'Uomo qualunque", un settimanale fondato e diretto dal commediografo Guglielmo Giannini. Dal giornale prenderà il nome il movimento del qualunquismo.



1945
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 5 gennaio 1945
    Carlo Sforza si dimette dalla carica di alto commissario per l'epurazione A Ragusa e nella provincia divampa una sollevazione contro la leva militare
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 12 gennaio 1945
    L'armata rossa sfonda il fronte tedesco in Polonia. Il 27 gennaio Varsavia è liberata
  • Politica, cultura e società
    domenica, 28 gennaio 1945
    Si apre a Napoli il primo congresso della Confederazione generale italiana del lavoro (CGIL)
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 1° febbraio 1945
    È riconosciuto dal governo Bonomi il diritto di voto alle donne (decreto legislativo luogotenenziale 1 febbraio 1945, n. 23)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 4 febbraio 1945
    Regno Unito, Russia e Stati Uniti aprono la conferenza di Jalta, nella quale vengono definiti accordi per il futuro assetto dell'Europa e la sua divisione in sfere d'influenza
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 28 febbraio 1945
    Il Governo Bonomi ristabilisce normali relazioni diplomatiche con la Francia
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 1° marzo 1945
    È istituito, alle dirette dipendenze della Presidenza del Consiglio, l'Alto commissariato per i reduci (decreto legislativo luogotenenziale 1 marzo 1945, n. 110)
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 12 marzo 1945
    A partire dal 1° aprile è autorizzata l'emissione di buoni del tesoro a scadenza quinquennale all'interesse del 5% (prestito della liberazione) (decreto legislativo luogotenenziale 12 marzo 1945, n. 70)
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 28 marzo 1945
    Inizia un'ampia ondata di scioperi nei territori controllati dai nazifascisti
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 29 marzo 1945
    Il Comitato nazionale di liberazione Alta Italia (CLNAI) decreta l'unificazione delle formazioni partigiane, sotto la presidenza di Giorgio Morandi
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 5 aprile 1945
    È istituita la Consulta Nazionale, con il compito di dare pareri sui problemi generali e sui provvedimenti legislativi ad essa sottoposti dal Governo. I Consultori sono nominati dal Governo e da esso direttamente assegnati alle singole Commissioni (decreto legislativo luogotenenziale 5 aprile 1945, n. 146)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 12 aprile 1945
    Muore il presidente americano Roosevelt. Gli succede Harry Truman
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 16 aprile 1945
    A Gargnano si svolge l'ultimo consiglio dei ministri della Repubblica di Salò. Mussolini comunica la decisione di trasferire il governo a Milano
  • Politica, cultura e società
    martedì, 17 aprile 1945
    Presso Argenta (Ferrara) avviene lo sfondamento della linea gotica e l'avanzata degli alleati verso il Po
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 18 aprile 1945
    A Torino uno sciopero generale avvia l'insurrezione della città.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 18 aprile 1945
    Mussolini giunge a Milano e si stabilisce nel palazzo della prefettura
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 20 aprile 1945
    In sede di Consiglio dei Ministri è riconosciuta ufficialmente l'opera svolta dal Comitato di liberazione nazionale e dai partigiani in Italia settentrionale. Il Governo, con pubblica dichiarazione, riafferma il proprio consenso e la propria fiducia nella politica unitaria del C.L.N.A.I. e nell'opera del Comando Corpo Volontari della Libertà "che degnamente assolvono i compiti ad essi delegati quali rappresentanti del Governo nazionale nell'Italia occupata"
  • Politica, cultura e società
    sabato, 21 aprile 1945
    Le truppe alleate entrano a Bologna, insorta contro i nazifascisti
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 23 aprile 1945
    Genova insorge contro i nazifascisti. Gli angloamericani superano il Po
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 25 aprile 1945
    Il CLNAI emana l'ordine di insurrezione generale alle formazioni partigiane. Si apre, a San Francisco, una conferenza mondiale, che si chiude il 26 giugno, con la sottoscrizione della carta istitutiva dell'ONU
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 25 aprile 1945
    A Milano inizia lo sciopero generale
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 25 aprile 1945
    Mussolini si incontra all'arcivescovato di Milano con i vertici del CLNAI che chiedono la resa incondizionata
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 27 aprile 1945
    La Presidenza del Consiglio comunica che "In conformità degli accordi presi tra il Comando alleato e il Governo italiano, d'intesa con il Comitato di liberazione nazionale dell'Alta Italia, nell'intervallo fra l'uscita e la resa delle truppe tedesche e l'ingresso degli alleati, il solo Governo legittimo è rappresentato dal Comitato di liberazione nazionale dell'Alta Italia"
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 aprile 1945
    A Dongo Mussolini ed i gerarchi fuggiti con lui da Milano sono catturati da una formazione partigiana
  • Politica, cultura e società
    sabato, 28 aprile 1945
    Mussolini, Claretta Petacci ed i gerarchi catturati il giorno precedente sono fucilati
  • Politica, cultura e società
    domenica, 29 aprile 1945
    I cadaveri di Mussolini, di Claretta Petacci e di alcuni gerarchi sono esposti a Milano a piazzale Loreto
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 30 aprile 1945
    Sono emanate le disposizioni per la composizione della Consulta, precisando le proporzioni numeriche delle singole rappresentanze. Sono previsti in totale 304 consultori (decreto legislativo luogotenenziale 30 aprile 1945, n. 168)
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 30 aprile 1945
    Il comando tedesco in Italia firma la resa con gli alleati
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 30 aprile 1945
    Adolf Hitler si suicida a Berlino, ormai quasi interamente in mano a i russi
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 2 maggio 1945
    L'Armata rossa conquista Berlino
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 8 maggio 1945
    La Germania si arrende agli alleati ed all'Unione sovietica
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 14 maggio 1945
    Truppe francesi entrano in Val d'Aosta. Saranno obbligate a ritirarsi dagli angloamericani dopo una breve occupazione
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 1° giugno 1945
    Il Governo Militare Alleato assume tutti i poteri. I Comitati di liberazione nazionale e gli altri Comitati funzioneranno solo come organi consultivi
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 5 giugno 1945
    Con la dichiarazione di Berlino, le potenze vincitrici dividono la Germania e la stessa capitale Berlino in quattro sfere di influenza
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 6 giugno 1945
    I CLN regionali, riuniti a Milano, chiedono la costituzione di un nuovo Governo esteso a tutti i partiti rappresentati nei comitati
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 11 giugno 1945
    La Venezia Giulia viene divisa in due zone d occupazione, la zona A, con Trieste, sotto il controllo anglo-americano, la zona B, con l'Istria, sotto il controllo Jugoslavo
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 12 giugno 1945
    Ivanoe Bonomi rassegna le dimissioni da Presidente del Consiglio, per permettere l'allargamento della base governativa dopo la liberazione dell'Italia settentrionale
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 17 giugno 1945
    Il Luogotenente incarica il comandante partigiano Ferruccio Parri di formare il nuovo Governo
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 21 giugno 1945
    Si insedia il Governo Parri, espressivo di tutte le forze politiche impegnate nella guerra di liberazione
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 21 giugno 1945
    Sono istituiti il Ministero per la ricostruzione, il Ministero dell'alimentazione e il Ministero dell'assistenza post-bellica (decreti luogotenenziali 21 giugno 1945, nn. 378, 379, 380)
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 5 luglio 1945
    Il Ministero dell'Italia occupata è soppresso (decreto luogotenenziale 5 luglio 1945, n. 391)
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 5 luglio 1945
    Pietro Nenni è nominato Alto Commissario per le sanzioni contro il fascismo, carica che manterrà fino alla soppressione dell'organo
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 12 luglio 1945
    In seguito alla liberazione dell'intero territorio nazionale è integrata la composizione della Consulta (decreto legislativo luogotenenziale 12 luglio 1945, n. 422)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 17 luglio 1945
    Nella Conferenza di Potsdam, in Germania, si riuniscono Truman, Churchill e Stalin. Proseguono le trattative per la definizione degli equilibri europei e la fine della guerra con il Giappone
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 26 luglio 1945
    Nel Regno Unito si insedia il nuovo governo laburista di Clement Attlee
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 31 luglio 1945
    È istituito il Ministero per la Consulta Nazionale, con il compito di elaborare e promuovere le norme giuridiche riguardanti la Consulta (decreto luogotenenziale 31 luglio 1945, n. 443)
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 31 luglio 1945
    È istituito il Ministero per la Costituente, con il compito di preparare la convocazione dell'Assemblea Costituente prevista dal decreto-legge luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151 e di predisporre gli elementi della nuova Costituzione (decreto luogotenenziale 31 luglio 1945, n. 435)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 6 agosto 1945
    Bombardamento atomico di Hiroshima e Nagasaki. Il 2 settembre il Giappone firma la resa
  • Politica, cultura e società
    martedì, 21 agosto 1945
    L'Italia è ammessa all'United nations relief and rehabilitation administration (UNRRA), un organismo atto a fornire aiuti economici ai paesi liberati dall'occupazione tedesca
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 31 agosto 1945
    Sono emanate le norme regolamentari per la costituzione e il funzionamento della Consulta (decreto legislativo luogotenenziale 31 agosto 1945, n. 539)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 2 settembre 1945
    Il governo giapponese firma l'armistizio sul ponte della corazzata Missouri, nella baia di Tokyo
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 11 settembre 1945
    Si tiene a Londra una conferenza per l'elaborazione dei trattati di pace. Il 18 settembre l'Italia esprimere la propria posizione sulla questione dei confini orientali



I fatti, i documenti e i materiali più significativi relativi alla Camera e al Parlamento, inquadrati nel contesto più ampio della storia italiana e dei principali eventi internazionali, accessibili attraverso una guida temporale multimediale.
Sulla linea temporale, che rappresenta le legislature succedute nei diversi periodi dal Regno alla Repubblica, selezionare una legislatura per accedere ai calendari di fatti ed eventi, articolati in tre aree informative: Parlamento e istituzioni, Politica, cultura e società, Politica estera ed eventi internazionali.

Cronologia

Guerra e ricostituzione (dal 3 agosto 1943 al 24 settembre 1945)
Governi