Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

Documenti ed Atti

VII Legislatura della repubblica italiana

INTERPELLANZA 2/00378 presentata da PICCOLI FLAMINIO (DC) in data 19780531

I SOTTOSCRITTI CHIEDONO DI INTERPELLARE IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI PER CONOSCERE QUALI PASSI IL GOVERNO ITALIANO ABBIA ADOTTATO O INTENDA ADOTTARE DI FRONTE ALLE GRAVI SITUAZIONI DETERMINATESI NEL CONTINENTE AFRICANO A SEGUITO DEI CONFLITTI ESPLOSI IN DIVERSE AREE DELL'AFRICA. GLI INTERPELLANTI INFATTI SOTTOLINEANO L'ESTREMA GRAVITA' DELLA SITUAZIONE DETERMINATA SOPRATTUTTO DALLA PRESENZA DI TRUPPE STRANIERE ED IN PARTICOLARE, NEL CORNO D'AFRICA, DALLA MASSICCIA PRESENZA DI TRUPPE SOVIETICHE E CUBANE CHE RAPPRESENTA UNA COSTANTE MINACCIA ALLA STABILITA' E ALLA PACE NEL CONTINENTE AFRICANO. IN PARTICOLARE GLI INTERPELLANTI: CHIEDONO QUALI INIZIATIVE ABBIA INTRAPRESO O INTENDA INTRAPRENDERE PER FAVORIRE LA DISTENSIONE NEL CORNO D'AFRICA, NELLO SHABA E NEL SAHARA OCCIDENTALE EX SPAGNOLO; RITENGONO OPPORTUNO PORRE IN EVIDENZA LA NECESSITA' CHE IL NOSTRO PAESE SI ADOPERI - PARTICOLARMENTE CON INIZIATIVE IN SEDE ONU, ASSUNTE POSSIBILMENTE DI INTESA CON GLI ALTRI PAESI DELLA CEE - AFFINCHE' IL POPOLO ETIOPICO COMPRENDA DI ACCETTARE L'AUTONOMO SVILUPPO DEL POPOLO ERITREO NEL QUADRO DEI PRINCIPI E DELLE DELIBERAZIONI DELLA STESSA ONU E NEL QUADRO DI UNA PACIFICA CONVIVENZA NELL'INTERA REGIONE; RITENGONO INOLTRE OPPORTUNO PORRE IN EVIDENZA LA NECESSITA' CHE LA NORMALITA' TORNI NELLO SHABA IN UN QUADRO DI DISTENSIONE TRA I PAESI CONFINANTI E LO ZAIRE E CHE CESSI PERTANTO ANCHE LO STATO DI GRAVISSIMO PERICOLO IN CUI SI SONO RITROVATI MIGLIAIA DI LAVORATORI EUROPEI E NOSTRI CONNAZIONALI. COMUNQUE, LA GIUSTA PREOCCUPAZIONE DELLA TUTELA DELLE VITE DI CITTADINI EUROPEI DEVE PERALTRO DECISAMENTE EVITARE DI TRAMUTARSI IN UN INTERVENTO NEGLI AFFARI INTERNI DEGLI STATI AFRICANI. QUESTO IMPEGNO NON PUO', PER ALTRO VERSO AFFIEVOLIRE IL GIUDIZIO DI CONDANNA DELLE FORZE CHE HANNO PROVOCATO LA SITUAZIONE DI EMERGENZA NELLO ZAIRE. INFINE GLI INTERPELLANTI RITENGONO DI PORRE IN EVIDENZA LA NECESSITA' CHE IL CONFLITTO NEL SAHARA OCCIDENTALE POSSA ESSERE AVVIATO A SOLUZIONE NEL QUADRO DI UN NEGOZIATO CHE GARANTISCA I LEGITTIMI DIRITTI DEL POPOLO SAHARAOUI.





 
Cronologia
sabato 13 maggio
  • Parlamento e istituzioni
    La Camera discute il disegno di legge di conversione del decreto-legge 21 marzo 1978 n. 59, concernente norme penali e processuali per la prevenzione e la repressione di gravi reati (C. n. 2136). Il Governo pone la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo unico del disegno di legge nel testo della Commissione identico a quello licenziato dal Senato. La Camera lo approva con 522 voti favorevoli e 27 contrari.

giovedì 1° giugno
  • Parlamento e istituzioni
    La Camera approva la proposta di modificazione all'articolo 143, comma 4 del proprio Regolamento (DOC. II, n. 3).