Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

Documenti ed Atti

VIII Legislatura della repubblica italiana

INTERPELLANZA 2/00086 presentata da CASINI (DC) in data 19791011

I SOTTOSCRITTI CHIEDONO DI INTERPELLARE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI PER CONOSCERE - PREMESSO CHE: 1) IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E' INTERVENUTO DINANZI ALLA CORTE COSTITUZIONALE NEI GIUDIZI RELATIVI ALLE 11 QUESTIONI DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE SOLLEVATE NEI CONFRONTI DELLA LEGGE 22 MAGGIO 1978, N. 194, CHE HA LIBERALIZZATO L'ABORTO, CHIEDENDO IL RIGETTO DI TUTTE LE ECCEZIONI; 2) TALE INTERVENTO E' FACOLTATIVO E NON OBBLIGATORIO, COME CHIARAMENTE RISULTA DALL'ARTICOLO 25 DELLA LEGGE 11 MARZO 1953, N. 87, E COME UNANIMEMENTE AFFERMATO DALLA DOTTRINA; 3) DI FATTO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO IN PASSATO NON E' INTERVENUTO IN UN GRAN NUMERO DI PROCEDIMENTI COSTITUZIONALI RELATIVI ALLA IMPUGNATIVA INCIDENTALE DI LEGGI (AD ESEMPIO NEL 1977 NON E' INTERVENUTO IN 45 CASI E NEL 1978 IN 19 CASI); 4) IN PASSATO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO HA RITENUTO DI NON DOVER INTERVENIRE NON SOLO QUANDO LE QUESTIONI POTEVANO APPARIRE DI SCARSO RILIEVO O NON CONTROVERSE MA ANCHE IN NUMEROSI CASI GRAVISSIMI CHE RIGUARDAVANO TALORA PRINCIPI FONDAMENTALI DELL'ORDINAMENTO O CHE AVEVANO INTERESSATO LARGAMENTE L'OPINIONE PUBBLICA, CON DIBATTITO AMPIO ED ARTICOLATO COME AD ESEMPIO, NEI PROCEDIMENTI TERMINATI CON LE DECISIONI N. 82 DEL 23 MARZO 1975 (IN TEMA DI SEQUESTRO DEI FILMS, CHE DICHIARO' PARZIALMENTE INCOSTITUZIONALE L'ARTICOLO 622 DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE) NN. 5, DEL 15 GENNAIO 1976, 14 DEL 22 GENNAIO 1976, N. 172 DEL 14 LUGLIO 1976, 197 DEL 28 LUGLIO 1976 (CHE DICHIARARONO LA INCOSTITUZIONALITA' DI VARI ARTICOLI DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE E CODICE PENALE) NN. 1 E 2 DEL 5 GENNAIO 1977 (IN MATERIA DI EFFICACIA NELL'ORDINAMENTO ITALIANO DELLE SENTENZE ECCLESIASTICHE MATRIMONIALI E DEI PROVVEDIMENTI PER MATRIMONIO RATO E NON CONSUMATO); N. 86 DEL 24 MAGGIO 1977 (IN MATERIA DI SEGRETO POLITICO-MILITARE), NONCHE' CON NUMEROSE ALTRE IN TEMA DI PENSIONI, DI INFORTUNI SUL LAVORO, DI MISURE DI PREVENZIONE, DI ORDINAMENTO GIUDIZIARIO, ECCETERA; 5) SULLA COSTITUZIONALITA' DELLA LEGGE 194 DEL 1978 SI SVOLSE IN PARLAMENTO PER BEN 4 VOLTE NEL CORSO DELLA VII LEGISLATURA UN AMPLISSIMO DIBATTITO (TERMINATO SEMPRE CON VOTAZIONI CHE DIVIDEVANO LE OPPOSTE POSIZIONI PER POCHI VOTI) NEL CORSO DEL QUALE IL GOVERNO SEMPRE DICHIARO' LA PROPRIA NEUTRALITA' (COME DEL RESTO SU TUTTO IL CONTENUTO DELLA LEGGE); 6) L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DINANZI ALLA CORTE COSTITUZIONALE ASSUME UN SIGNIFICATO POLITICO - NEL CASO DI SOSTEGNO DELLA LEGGE IMPUGNATA PER INCOSTITUZIONALITA' - IN QUANTO ESPRIME INTERESSE AL MANTENIMENTO IN VIGORE DELLA LEGGE STESSA; 7) PALESE E' DUNQUE IL CONTRASTO TRA LA DICHIARATA NEUTRALITA' DEL GOVERNO E L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DINANZI ALLA CORTE COSTITUZIONALE QUALI SIANO STATE LE RAGIONI POLITICHE CHE LO HANNO FATTO INTERVENIRE DINANZI ALLA CORTE COSTITUZIONALE E PER SAPERE SE EGLI NON INTENDA REVOCARE AL PIU' PRESTO TALE INTERVENTO O COMUNQUE RINUNCIARE GIURIDICAMENTE E POLITICAMENTE AD ESSO CON UNA DICHIARAZIONE COMUNICATA ALLA CORTE E ADEGUATAMENTE PUBBLICIZZATA.





 
Cronologia
martedì 25 settembre
  • Politica, cultura e società
    Il magistrato Cesare Terranova, già parlamentare del PCI nella VI e VII legislatura, cade in un agguato di mafia a Palermo insieme al suo autista.

giovedì 11 ottobre
  • Parlamento e istituzioni
    Il Parlamento in seduta comune elegge al primo scrutinio Adolfo Di Maio componente del Consiglio superiore della magistratura.

domenica 4 novembre
  • Politica estera ed eventi internazionali
    Un gruppo di studenti seguaci di Khomeini occupa l'ambasciata statunitense a Teheran, prendendo in ostaggio i 55 membri del corpo diplomatico statunitense. 13 ostaggi vengono liberati dopo qualche giorno. Il sequestro dura oltre un anno.