Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

Documenti ed Atti

XI Legislatura della repubblica italiana

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/01276 presentata da BRUNETTI MARIO (RIFONDAZIONE COMUNISTA) in data 19920525

Al Ministro dei lavori pubblici. - Per sapere - premesso che: stante ad una denuncia presentata alla procura della Repubblica di Vibo Valentia, nella graduatoria per l'assegnazione degli alloggi popolari costruiti dallo IACP nel comune di Gerocarne in provincia di Catanzaro sono stati inseriti nominativi senza i necessari requisiti previsti dall'articolo 2 della legge n. 1035 del 1972; questo fatto ha creato gravissimo malcontento perche' ha perpetrato una grave ingiustizia nei confronti di altri cittadini che, pur in notorie e documentate condizioni di indigenza, sono stati esclusi dalle assegnazioni; la vicenda ha aperto un'aspra vertenza tra IACP e alcuni aventi diritto penalizzati in sede di accertamento dei requisiti e quindi esclusi dall'assegnazione, che rischia ora di assumere aspetti preoccupanti -: se il ministro competente non voglia, nell'ambito delle proprie competenze istituzionali e, sulla base di queste premesse, assicurarsi della reale situazione ed accertare se sia stata rispettata la legge nella presentazione della documentazione da parte dei richiedenti e nella successiva compilazione della graduatoria o se, invece, come spesso avviene in questi casi, e' prevalsa la poco edificante pratica del favoritismo e del rapporto clientelare di scambio. (4-01276)

In relazione al documento indicato in oggetto, per delega dell'onorevole Presidente del Consiglio e sulla base degli elementi di risposta acquisiti presso le varie amministrazioni, si fa presente: che la Commissione circondariale per l'assegnazione degli alloggi di Vibo Valentia ha provveduto alla formulazione della graduatoria per l'assegnazione di alloggi E.R.P. in Gerocarne sulla base degli atti allegati alle istanze di partecipazione al concorso nonche' delle informative richieste all'autorita' comunale in sede di esame delle opposizioni alla graduatoria provvisoria. Si fa presente, inoltre, che nel corso dell'anmo 1992, sulla base di notizie apparse sulla stampa, detta Commissione ha chiesto chiarimenti al predetto comune sulle situazioni ivi prospettate, elementi che non hanno peraltro indotto ad apportare modifiche alla graduatoria. Il Ministro per il coordinamento delle politiche comunitarie e per gli affari regionali: Paladin.



 
Cronologia
sabato 23 maggio
  • Politica, cultura e società
    Il giudice Giovanni Falcone resta ucciso in un gravissimo attentato di mafia a Capaci, nei pressi di Palermo. Falcone già capo del pool antimafia in Sicilia e direttore degli affari penali del Ministero della giustizia perde la vita insieme alla moglie, il magistrato Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta.

lunedì 25 maggio
  • Politica, cultura e società
    A Palermo ai funerali di Giovanni Falcone, della moglie e della scorta partecipano migliaia di persone e i più alti rappresentanti del mondo politico, che vengono duramente contestati dalla cittadinanza.

mercoledì 3 giugno
  • Parlamento e istituzioni
    Al quinto scrutinio e con 360 voti, è eletto Presidente della Camera Giorgio Napolitano.