Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

Documenti ed Atti

XII Legislatura della repubblica italiana

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/00861 presentata da BERGAMO ALESSANDRO (FORZA ITALIA) in data 19940525

Ai Ministri del lavoro e previdenza sociale, dell'industria, commercio e artigianato e dell'universita' e ricerca scientifica e tecnologica. - Per sapere - premesso che: recentemente e' andata aggregandosi nella regione Calabria una importante presenza del segmento informatico sia sotto il profilo della qualita' tecnologica che sotto quello della occupazione stabile e duratura; tale quadro e' stato arricchito da una importante iniziativa dei precedenti Governi, mirante ad accellerare il processo di sviluppo del comparto informativo; l'iniziativa in parola, denominata Piano Telematica Calabria, e' stata finanziata per 409 miliardi di lire e prevede l'occupazione di alcune centinaia di giovani laureati; la Giunta regionale calabrese si e' piu' volte esplicitamente destinataria dei piani informatici discendenti dal Piano Telematica Calabria; in aggiunta a cio', il Piano Telematica prevede la vitale informatizzazione degli Uffici Giudiziari calabresi; nonostante le prese di posizione di cui sopra, alla data, sono stati investiti poco piu' di 30 miliardi e garantiti non piu' di 40 posti lavoro a causa di gravi ed inesplicabili resistenze della disciolta Agenzia per il Mezzogiorno; tali ritardi minano, sotto il profilo tecnologico ed occupazionale, le basi dello sviluppo informatico in Calabria; per le regioni meridionali, quali la Calabria, la formazione di quadri tecnici nelle tecnologie avanzate appare essere fra quelle piu' promettenti; consimilari iniziative, in regioni limitrofe, sono andate a buon fine mentre, nel caso della regione Calabria, seguita a sussistere un concetto di economia marginale e sussidiaria; punto di forza essenziale ed ineliminabile del Piano Telematica Calabria e' una societa' di informatica (la INTERSIEL SpA) a partecipazione STET e CARIPLO; gli azionisti di INTERSIEL stanno concludendo un piano di suddivisione della societa' INTERSIEL con sicuri rischi sull'esito del Piano Telematica Calabria e probabili risvolti negativi sul lato occupazionale; azione precipua del Governo dovra' essere quella di dare nuovo impulso e nuovo slancio, in un quadro di rinnovata trasparenza, alle iniziative che favoriscono l'occupazione qualificata; intorno al Piano Telematica Calabria gia' gravitano numerose imprese informatiche regionali, le quali subirebbero grave ripercussione dal mantenimento dello stato di incertezza sul Piano e dal procedere dell'azione di suddivisione della societa' INTERSIEL -: quali iniziative intendano assumere: a) per dare nuovo slancio al Piano Telematica e garantire un doveroso quadro di certezze occupazionali ad una delle regioni d'Europa che maggiormente denuncia una profonda crisi dell'occupazione di personale laureato; b) per impedire che progetti di riassetto azionario possano interferire in un momento cosi' delicato dello sviluppo dell'informatica in Calabria; c) per favorire, viceversa, un maggior coinvolgimento di STET e CARIPLO nel riequilibrio industriale della Regione; d) per favorire una politica omogenea e calibrata nel settore delle tecnologie dell'informazione, che preveda un raccordo tra il Progetto Telcal con l'avvio del Parco Tecnologico della Calabria in una logica di razionalizzazione e qualificazione dell'offerta industriale (anche privata) e di sbocchi professionali per i giovani disoccupati laureati. (4-00861)

Si risponde per delega della Presidenza del Consiglio dei ministri. L'IRI S.p.A. informa che gli attuali azionisti della Intersiel (CARICAL - Gruppo Cariplo e Banksiel - Gruppo FINSIEL) hanno allo studio una operazione di razionalizzazione tesa ad un duplice obiettivo: garantire e sviluppare ulteriormente le attivita' informatiche per le banche; mantenere un presidio locale in grado di attuare il piano TELCAL qualora il Ministero della Ricerca Scientifica sblocchi i pagamenti delle prestazioni gia' effettuate e rendicontate. L'operazione passa attraverso la creazione di una S.p.A. dove andrebbe collocato il ramo d'azienda che opera per CARICAL, con il compito di assorbire significative quote dell'attivita' informatica del Gruppo Cariplo per tutto il Sud Italia. La residua parte Intersiel, forte del diretto riferimento a FINSIEL, conservera' tutto il potenziale necessario all'attuazione della Convenzione per l'informatizzazione della Calabria, all'interno del Consorzio TELCAL. L'insieme di queste iniziative mira a presidiare le conduzioni produttive esistenti, non incide sugli attuali livelli occupazionali e getta le basi per cogliere eventuali prospettive di crescita. Il Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato: Clo'.



 
Cronologia
sabato 21 maggio
  • Politica, cultura e società
    La procura di Palermo chiede il rinvio a giudizio di Giulio Andreotti per associazione mafiosa. Muore Giovanni Goria, già Presidente del Consiglio e più volte ministro.

mercoledì 1° giugno
  • Politica estera ed eventi internazionali
    Il Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton si reca in visita ufficiale in Italia in vista della preparazione del vertice dei 7 Paesi più industrializzati, che si terrà a luglio a Napoli.