Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

Documenti ed Atti

XV Legislatura della Repubblica italiana

S. 379. - "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, recante disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei ministri e dei Ministeri. Delega al Governo per il coordinamento delle disposizioni in materia di funzioni e organizzazione della Presidenza del Consiglio dei ministri e dei Ministeri" (approvato dal Senato) (1287)

Atto C.1287 del 5 luglio 2006

Primi firmatari
Altri firmatari


Naviga
scheda della legislatura
tutti i progetti di legge della legislatura
discusso in I Commissione (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni)

discusso in II Commissione (Giustizia)

discusso in V Commissione (Bilancio, tesoro e programmazione)

discusso in VI Commissione (Finanze)

discusso in VII Commissione (Cultura, scienza e istruzione)

discusso in VIII Commissione (Ambiente, territorio e lavori pubblici)

discusso in IX Commissione (Trasporti, poste e telecomunicazioni)

discusso in X Commissione (Attività produttive, commercio e turismo)

discusso in XI Commissione (Lavoro pubblico e privato)

discusso in XII Commissione (Affari sociali)

discusso in XIII Commissione (Agricoltura)

discusso in Comitato per la legislazione

discusso in Assemblea

 
 
Cronologia
martedì 4 luglio
  • Parlamento e istituzioni
    Il Senato approva, con 160 voti favorevoli e 1 contrario, l'emendamento 1.2000, interamente sostitutivo dell'articolo unico del d.d.l. S.379 di conversione del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, recante disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei ministri e dei Ministeri, sul quale il Governo ha posto la questione di fiducia.

mercoledì 5 luglio
  • Parlamento e istituzioni
    Il Parlamento riunito in seduta comune elegge Paolo Maria Napolitano giudice della Corte costituzionale.

martedì 11 luglio
  • Parlamento e istituzioni
    Franco Bile è eletto Presidente della Corte costituzionale.