Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

XVI Legislatura della Repubblica italiana

Il calendario quotidiano dei lavori, dal 1848 al 2018, con i resoconti stenografici delle sedute dell'Assemblea e degli organi parlamentari dalla I legislatura del Regno di Sardegna alla XVII legislatura della Repubblica.
XI Commissione (Lavoro pubblico e privato)
Seduta di martedì 14 dicembre 2010
bollettino bollettino
 
Esame e rinvio - DL 196/2010: Disposizioni relative al subentro delle amministrazioni territoriali della regione Campania nelle attività di gestione del ciclo integrato dei rifiuti. C. 3909

scheda del dibattito
interventi di: Giuliano Cazzola, Massimiliano Fedriga, Cesare Damiano, Antonino Foti, Massimiliano Fedriga, Giuseppe Berretta, Michele Scandroglio, Cesare Damiano, Giuliano Cazzola, Maria Grazia Gatti.
 
UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

scheda del dibattito
interventi di:
Cronologia
lunedì 13 dicembre
  • Parlamento e istituzioni
    Si discutono alla Camera le mozioni di sfiducia al Governo presentate dai deputati Franceschini (PD), Donadi (IDV) ed altri (1-00492) e dal deputato Adornato (UDCPTP) (1-00511). Le mozioni vengono entrambe respinte con 311 voti a favore, 314 contro e 2 astenuti.

    Dario Franceschini Massimo Donadi Ferdinando Adornato
martedì 14 dicembre
  • Parlamento e istituzioni
    Il Presidente del Consiglio Berlusconi rende comunicazioni al Senato. Dopo il dibattito e la replica del Governo viene approvata, con 162 voti favorevoli, 135 contrari e 11 astenuti, la risoluzione n. 6-00001, presentata dai senatori Gasparri (PDL), Bricolo (LNP) e Quagliariello (PDL) sulla quale il Governo ha posto la fiducia.

    Federico Bricolo Gaetano Quagliariello Maurizio Gasparri Silvio Berlusconi
giovedì 16 dicembre
  • Politica estera ed eventi internazionali
    In risposta alla crisi finanziaria viene istituito il Comitato europeo per il rischio sistemico, incaricato di contribuire a prevenire o a mitigare i rischi sistemici per la stabilità finanziaria nell’UE. I leader dell’UE approvano la creazione del Meccanismo europeo di stabilità a salvaguardia della stabilità finanziaria dell’intera area dell’euro.