Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

XIV Legislatura della Repubblica italiana

Il calendario quotidiano dei lavori, dal 1848 al 2018, con i resoconti stenografici delle sedute dell'Assemblea e degli organi parlamentari dalla I legislatura del Regno di Sardegna alla XVII legislatura della Repubblica.
VII COMMISSIONE (CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE)
Seduta di giovedì 17 febbraio 2005
bollettino bollettino
 
Audizione di rappresentanti dell'ANCI, dell'UPI, della Conferenza dei presidenti delle regioni e delle province autonome e dell'AGIS in materia di spettacolo dal vivo, nell'ambito dell'esame delle proposte di legge C. 587 e abbinate
 
Stato giuridico dei docenti universitari. Nuovo testo C. 4735 Governo, C. 743 Angela Napoli, C. 772 Angela Napoli, C. 778 Angela Napoli, C. 980 Gazzara, C. 1144 Migliori, C. 1280 Angela Napoli, C. 1337 Caminiti, C. 1363 Angela Napoli, C. 1751 Angela Napoli, C. 1979 Mario Pepe, C. 2018 Ranieli, C. 2087 Mario Pepe, C. 2469 Titti De Simone, C. 2612 Santulli, C. 2647 Dorina Bianchi, C. 3022 Grignaffini, C. 3246 Mario Pepe, C. 3277 Carrara, C. 3625 Gazzara, C. 3626 Gazzara, C. 3747 Lucchese, C. 3762 Capitelli, C. 3815 Losurdo, C. 3899 Martella, C. 4260 Ercole, C. 4545 Santulli, C. 4762 Santulli e petizione n. 576

interventi di: Letizia Moratti, Fabio Garagnani, Paolo Santulli, Angela Napoli, Ernesto Maggi, Giovanna Grignaffini, Andrea Colasio, Andrea Martella, Flavio Rodeghiero, Franca Bimbi, Domenico Volpini, Emerenzio Barbieri, Ferdinando Adornato, Mario Pepe.
Cronologia
mercoledì 16 febbraio
  • Politica estera ed eventi internazionali
    Entra in vigore il trattato internazionale in materia ambientale riguardante il riscaldamento globale, sottoscritto nella città giapponese di Kyōto l'11 dicembre 1997, da più di 160 paesi nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Protocollo di Kyoto).

venerdì 4 marzo
  • Politica estera ed eventi internazionali
    Nicola Calipari, un funzionario del Servizio per le informazioni e la sicurezza militare, viene ucciso in Iraq da soldati americani, durante la liberazione della giornalista Giuliana Sgrena.