Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

XVI Legislatura della Repubblica italiana

Il calendario quotidiano dei lavori, dal 1848 al 2018, con i resoconti stenografici delle sedute dell'Assemblea e degli organi parlamentari dalla I legislatura del Regno di Sardegna alla XVII legislatura della Repubblica.
XI Commissione (Lavoro pubblico e privato)
Seduta di giovedì 18 ottobre 2012
bollettino bollettino
 
Discussione e rinvio - 7-00929

scheda del dibattito
interventi di: Silvano Moffa, Marialuisa Gnecchi, Silvano Moffa, Marialuisa Gnecchi.
 
Discussione e rinvio - 7-00665

scheda del dibattito
interventi di: Silvano Moffa, Luigi Muro, Silvano Moffa, Aldo Di Biagio, Massimiliano Fedriga, Maria Grazia Gatti.
 
Sull'ordine dei lavori, in merito a notizie di stampa sull'intenzione del Governo di intervenire sul quadro normativo del mercato del lavoro

scheda del dibattito
interventi di: Maria Grazia Gatti, Massimiliano Fedriga, Lucia Codurelli, Giuliano Cazzola, Silvano Moffa.
 
Sui lavori della Commissione

scheda del dibattito
interventi di: Silvano Moffa.
Cronologia
mercoledì 17 ottobre
  • Parlamento e istituzioni
    Il Senato approva, con 228 voti favorevoli, 33 contrari e 2 astenuti, l'emendamento 1.900, presentato dal Governo, interamente sostitutivo degli articoli da 1 a 26 del d.d.l. recante disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione (S. 2156), sul quale il Governo ha posto la questione di fiducia.

giovedì 18 ottobre
  • Parlamento e istituzioni
    La Camera approva, con 380 voti favorevoli, 85 contrari e 15 astenuti, l'articolo 1 del d.d.l. di conversione del decreto-legge 13 settembre 2012 n. 158, recante disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un più alto livello di tutela della salute (C.5440), sul quale il Governo ha posto la questione di fiducia.

martedì 30 ottobre
  • Parlamento e istituzioni
    La Camera approva, con 460 voti favorevoli, 76 contrari e 13 astenuti, l'articolo 1 del d.d.l. recante disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione (C.4434-B), sul quale il Governo ha posto la questione di fiducia.