Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

V Legislatura della Repubblica italiana

Il calendario quotidiano dei lavori, dal 1848 al 2018, con i resoconti stenografici delle sedute dell'Assemblea e degli organi parlamentari dalla I legislatura del Regno di Sardegna alla XVII legislatura della Repubblica.
VIII Commissione Istruzione e belle arti
XIX Commissione Igiene e sanità pubblica
Seduta di giovedì 2 dicembre 1971
resoconto stenografico
 
Discussione: S. 306 e 589: Disciplina dell'attività di tecnico di laboratorio di analisi cliniche (2177) (Testo unificato approvato dalla XI Commissione permanente del Senato)

interventi di: Luigi Mariotti, Elena Gatti Caporaso, Giuseppe Romanato, Oddo Biasini, Armando Monasterio, Marino Raicich, Beniamino De Maria, Dante Graziosi, Giuseppe Reale.
 
Discussione: BOFFARDI: Istituzione dell'istituto tecnico per periti in analisi mediche (1782)

interventi di: Luigi Mariotti, Elena Gatti Caporaso, Giuseppe Romanato, Oddo Biasini, Armando Monasterio, Marino Raicich, Beniamino De Maria, Dante Graziosi, Giuseppe Reale.
Cronologia
mercoledì 1° dicembre
  • Parlamento e istituzioni
    La commissione Affari costituzionali della Camera approva il disegno di legge Istituzione dei tribunali amministrativi regionali (A.C. 434 e 639-B), approvato dal Senato il 18 novembre (legge 6 dicembre 1971, n. 1034).

giovedì 2 dicembre
  • Parlamento e istituzioni
    La commissione Lavoro e previdenza sociale della Camera approva il testo unificato di varie proposte di legge recanti forme di tutela a favore delle lavoratrici madri (A.C. 2201e abb), che sarà approvato dalla commissione Lavoro del Senato il 7 dicembre (legge 30 dicembre 1971, n. 1204 “tutela delle lavoratrici madri”)

giovedì 9 dicembre
  • Parlamento e istituzioni
    Il Parlamento in seduta comune, integrato dai rappresentanti delle Regioni, si riunisce per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica. Alla prima votazione il candidato delle sinistre Francesco De Martino ottiene 397 voti; il candidato della Dc Amintore Fanfani, 384. Un numero rilevante di franchi tiratori ritira l'appoggio a Fanfani e dal settimo scrutinio la DC si astiene.