Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

XV Legislatura del Regno d'Italia

dal 22 novembre 1882 al 27 aprile 1886
Tipo di elezioni: Maggioritario: scrutinio di lista (1882-1890) Presidenze Camera: Giuseppe Biancheri, Michele Coppino, Domenico Farini

scheda della legislatura
1882
  • Politica, cultura e società
    domenica, 8 ottobre 1882
    In un discorso elettorale a Stradella, il presidente del Consiglio, Depretis, teorizza la politica del "trasformismo".
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 22 ottobre 1882
    Si svolgono le elezioni politiche generali, le prime a suffragio allargato (6,90% degli abitanti). Partecipano al voto il 60,7% degli elettori iscritti nelle liste.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 31 ottobre 1882
    Con r.d 3110 1882, n. 1062, è promulgato il nuovo Codice di commercio (sulla base della legge 2 aprile 1882, n. 681).
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 22 novembre 1882
    Si apre la XV legislatura. È svolto il primo Discorso della Corona della XV legislatura. Il Senato approva l'indirizzo di risposta il 29 novembre 1882 (relatore: Tabarrini). La Camera approva l'indirizzo di risposta il 1 dicembre 1882 (relatore: F. Martini).
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 3 dicembre 1882
    La Camera approva la proroga dell'inchiesta sulla marina mercantile, seguita, il 22 dicembre, dal Senato (legge 25 dicembre 1881, n. 549).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 20 dicembre 1882
    È impiccato a Trieste Guglielmo Obedan. L'esecuzione suscita in Italia manifestazioni irredentiste.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 22 dicembre 1882
    La Camera approva il disegno di legge Disposizioni sul giuramento politico dei deputati stabilito dall'articolo 49 dello Statuto (n. 46), approvato dal Senato il 29 dicembre (legge 30 dicembre 1882, n. 1150).



1883
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 21 febbraio 1883
    Muore, a Napoli, il filosofo Bertrando Spaventa, uno dei massimi esponenti dell'idealismo italiano.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 14 marzo 1883
    Muore, a Londra, Karl Marx.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 28 giugno 1883
    La Camera approva il disegno di legge istitutivo della Cassa nazionale di assicurazione per gli infortuni sul lavoro (Approvazione della Convenzione stipulata tra il ministro di agricoltura e commercio e la Cassa di risparmio di Milano e altri Istituti di credito per la fondazione di una Cassa nazionale di assicurazione per il risarcimento dei danni causati dagli infortuni che colpiscono gli operai sul lavoro, n. 74). Approvato dal Senato il 5 luglio 1883, diviene la legge 8 luglio 1883, n. 1473.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 30 giugno 1883
    La Camera approva il disegno di legge Bonificamento agrario dell'Agro romano (n. 36). Approvato dal Senato il 6 luglio 1883, diviene la legge 8 luglio 1883, n. 1489.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 6 luglio 1883
    Con la legge 6 luglio 1883, n. 1445, che modifica in senso protezionistico la tariffa doganale, è istituita una Commissione d'inchiesta composta di parlamentari e membri del Governo, più volte prorogata (legge 3 luglio 1884, n. 2474; legge 25 dicembre 1884, n. 2583; legge 30 giugno 1886, n. 3943).
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 8 luglio 1883
    Viene modificata la legge sull'amministrazione e sulla contabilità generale dello Stato: si prevede, tra l'altro, che l'anno finanziario abbia inizio il 1° luglio e termini il 30 giugno dell'anno successivo (legge 8 luglio 1883, n. 1455).
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 8 luglio 1883
    È istituita la Cassa nazionale di assicurazione per gli infortuni degli operai sul lavoro (legge 8 luglio 1883, n. 1473)
  • Politica, cultura e società
    sabato, 28 luglio 1883
    Un terremoto a Casamicciola (Ischia) provoca alcune migliaia di morti.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 25 novembre 1883
    Nasce l'Istituto storico italiano.



1884
  • Politica, cultura e società
    sabato, 5 gennaio 1884
    A Roma si svolge un grande pellegrinaggio nazionale in occasione della traslazione della salma di Vittorio Emanuele II nella nuova tomba costruita all'interno del Pantheon.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 17 febbraio 1884
    È approvato il Testo unico della legge sull'amministrazione e sulla contabilità generale dello stato (regio decreto 17 febbraio 1884, n. 2016)
  • Politica, cultura e società
    martedì, 26 febbraio 1884
    Si costituisce la Società generale italiana di elettricità - Edison che avvia l'industria elettrica in Italia.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 26 febbraio 1884
    Si costituisce la Società altiforni, acciaierie e fonderie Terni che, fortemente appoggiata dallo Stato, è alla base della crescita dell'industria siderurgica italiana.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 26 febbraio 1884
    Gaetano Mosca pubblica Sulla teorica dei governi e sul governo parlamentare
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 10 marzo 1884
    La Società degli altiforni, fonderie e acciaierie di Terni è fondata dall'ing. Vincenzo Stefano Breda, con l'appoggio di Benedetto Brin, poco prima della nomina di quest'ultimo a Ministro della marina
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 14 marzo 1884
    Muore, a Biella, Quintino Sella, statista ed economista.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 19 marzo 1884
    Michele Coppino è eletto Presidente della Camera.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 20 marzo 1884
    Il Presidente del Consiglio, Agostino Depretis, si dimette, ritenendo insufficiente la maggioranza che, il giorno precedente, aveva eletto Michele Coppino presidente della Camera.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 21 marzo 1884
    In Francia, la legge Waldeck-Rousseau autorizza l'attività sindacale.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 30 marzo 1884
    Agostino Depretis è nuovamente nominato Presidente del Consiglio.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 15 novembre 1884
    Inizia, a Berlino, una conferenza delle principali potenze coloniali che (febbraio 1885) fissa i criteri per la colonizzazione dell'Africa e l'individuazione di sfere d'influenza.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 22 dicembre 1884
    Italia ed Inghilterra stipulano un accordo che lascia all'Italia mano libera per la colonizzazione della costa eritrea.



1885
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 17 gennaio 1885
    Un corpo di spedizione italiano parte per la baia di Assab (Eritrea).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 26 gennaio 1885
    In Sudan si afferma il dominio delle forze mahadiste, che occupano Khartoum ed uccidono il generale inglese Charles Gordon.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 5 febbraio 1885
    Truppe italiane occupano Massaua senza incontrare resistenza da parte della guarnigione egiziana.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 febbraio 1885
    Inizia una fase di aumento del disavanzo dello Stato, che molti attribuiscono alle politiche del Ministro delle finanze, Agostino MAgliani.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 febbraio 1885
    Si costituiscono le officine meccaniche Breda
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 6 marzo 1885
    La Camera approva il disegno di legge Esercizio delle Reti Mediterranea, Adriatica e Sicula e costruzione delle strade ferrate complementari (n. 206 e 241), approvato dal Senato il 26 aprile (legge 27 aprile 1885, n. 3048). La legge definisce, dopo anni di discussioni, la gestione della rete ferroviaria italiana.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 22 marzo 1885
    A Roma, è collocata la prima pietra del Monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano)
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 16 maggio 1885
    La Camera approva il disegno di legge Provvedimenti relativi alla marina mercantile (n. 149), approvato dal Senato il 3 dicembre (legge 6 dicembre 1885, n. 3547)
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 18 giugno 1885
    Il Presidente del Consiglio, Agostino Depretis, si dimette, dopo che la Camera ha approvato il bilancio del Ministero degli Esteri con una ridottissima maggioranza.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 29 giugno 1885
    Agostino Depretis forma un nuovo Governo.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 28 ottobre 1885
    È approvato il Regolamento organico delle biblioteche governative del regno, che distingue tra biblioteche autonome e universitarie. La Biblioteca Nazionale di Firenze e la Biblioteca Vittorio Emanuele di Roma prendono il nome di biblioteche nazionali centrali (regio decreto 28 ottobre 1885, n. 3464)
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 2 dicembre 1885
    È proclamata l'annnessione di Massaua al Regno d'Italia.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 21 dicembre 1885
    La Camera approva il disegno di legge per il risanamento di Napoli (Disposizioni per provvedere alla igiene pubblica della città di Napoli, n. 261). Approvato dal Senato l'11 gennaio 1885, diviene la legge 15 gennaio1885, n. 2892 (successivamente prorogata con leggi 24 dicembre 1885, n. 3575 e 16 giugno 1887, n. 4614).



1886
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 1° gennaio 1886
    Presidente della Camera è eletto Giuseppe Biancheri.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 1° gennaio 1886
    Presidente del Senato è Giacomo Durando.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 5 febbraio 1886
    La Camera approva il disegno di legge di riforma dell'imposta fondiaria, che prevede la compilazione di un catasto geometrico-particellare (Riordinamento dell'imposta fondiaria, n. 54). Approvato dal Senato il 28 febbraio 1886, diviene legge 1 marzo 1886, n. 3682.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 9 febbraio 1886
    La Camera approva il disegno di legge Disposizioni sul lavoro dei fanciulli (n. 393), già approvato dal Senato il 22 dicembre 1885 (legge 11 febbraio 1886, n. 3657).
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 20 febbraio 1886
    La Camera respinge un disegno di legge governativo per la regolamentazione del diritto di sciopero (Modificazioni alla legislazione sugli scioperi, n. 114).
  • Politica, cultura e società
    domenica, 28 febbraio 1886
    È pubblicato il libro Cuore di Edmondo de Amicis, che contribuisce all'unificazione culturale della nazione.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 1° marzo 1886
    È promulgata la legge che riordina l'imposta fondiaria, in cui si dettano norme per la formazione di un catasto geometrico-particellare uniforme e si istituiscono l'Ufficio generale del catasto e la Commissione censuaria centrale (legge 1 marzo 1886, n. 3682)
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 27 aprile 1886
    La Camera è sciolta (r.d 27 aprile 1886, n. 3822)



I fatti, i documenti e i materiali più significativi relativi alla Camera e al Parlamento, inquadrati nel contesto più ampio della storia italiana e dei principali eventi internazionali, accessibili attraverso una guida temporale multimediale.
Sulla linea temporale, che rappresenta le legislature succedute nei diversi periodi dal Regno alla Repubblica, selezionare una legislatura per accedere ai calendari di fatti ed eventi, articolati in tre aree informative: Parlamento e istituzioni, Politica, cultura e società, Politica estera ed eventi internazionali.

Cronologia

XV Legislatura del Regno d'Italia (dal 22 novembre 1882 al 27 aprile 1886)