Vai al sito parlamento.it Vai al sito camera.it

Portale storico della Camera dei deputati

XII Legislatura della Repubblica italiana

dal 15 aprile 1994 al 8 maggio 1996
Tipo di elezioni: Misto: maggioritario e proporzionale (1994-2005) Presidenze Camera: Irene Pivetti

scheda della legislatura
1994
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 15 aprile 1994
    Si concludono con la firma degli accordi di Marrakech, le trattative dell'Uruguay Round, che portano alla creazione del WTO e alla ratifica di tre accordi nei campi del commercio e delle tariffe, dei servizi e della proprietà intellettuale.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 16 aprile 1994
    Al termine del processo sulle attività della loggia massonica P2, la Corte d'assise di Roma assolve tutti gli imputati dall'accusa di cospirazione politica. Licio Gelli è condannato a 17 anni per i reati di calunnia, millantato credito e procacciamento di notizie riservate.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 28 aprile 1994
    Il Presidente della Repubblica conferisce a Silvio Berlusconi (FI) l'incarico di formare il nuovo Governo.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 11 maggio 1994
    Berlusconi scioglie positivamente la riserva e forma il suo primo Ministero composto da Forza Italia (FI), Lega Nord (LN), Alleanza Nazionale (AN), Centro Cristiano Democratico (CDD).
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 16 maggio 1994
    La corte d'assise d'appello di Bologna condanna all'ergastolo per la strage alla stazione di Bologna del 1980: Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Sergio Picciafuoco. Licio Gelli è condannato a 10 anni per calunnia pluriaggravata da finalità di terrorismo.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 17 maggio 1994
    Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Tabladini (LN), Maceratini (AN-MSI), La Loggia (FI) e Palombi (CCD) è approvata con 159 voti favorevoli e 153 contrari.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 19 maggio 1994
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Petrini (LN), Della Valle (FI), Valensise (AN-MSI) e Giovanardi (CCD) è approvata con 366 voti favorevoli e 245 contrari.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 21 maggio 1994
    La procura di Palermo chiede il rinvio a giudizio di Giulio Andreotti per associazione mafiosa. Muore Giovanni Goria, già Presidente del Consiglio e più volte ministro.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 1° giugno 1994
    Il Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton si reca in visita ufficiale in Italia in vista della preparazione del vertice dei 7 Paesi più industrializzati, che si terrà a luglio a Napoli.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 12 giugno 1994
    Si svolgono le elezioni per la IV legislatura del Parlamento europeo, che in Italia vedono l'affermazione dello schieramento di centrodestra.Contestualmente alle elezioni europee si svolgono le elezioni amministrative.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 13 giugno 1994
    A seguito della sconfitta elettorale Achille Occhetto si dimette da segretario del PDS, Ottaviano Del Turco da segretario del PSI e Willer Bordon da coordinatore di Alleanza democratica.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 21 giugno 1994
    Valdo Spini è nominato coordinatore del PSI.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 24 giugno 1994
    Al Consiglio europeo di Corfù, in Grecia, vengono firmati gli atti di adesione dell'Austria, della Finlandia, della Svezia e della Norvegia.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 29 giugno 1994
    Sergio Fois, Gian Vittorio Gabri, Franco Fumagalli, Carlo Federico Grosso, Andrea Proto Pisani, Giovanni Fiandanca, Alfredo Pazzaglia, Agostino Viviani e Franco Franchi sono eletti al primo scrutinio membri del Consiglio superiore della magistratura.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 1° luglio 1994
    Il Consiglio nazionale del PDS elegge segretario del Partito Massimo D'Alema, che prevale su Walter Veltroni.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 8 luglio 1994
    Si apre a Napoli il vertice dei G7, al quale partecipano i capi di Stato e di governo dei sette Paesi più industrializzati del mondo. Per la prima volta partecipa anche la Russia, per cui il vertice assumerà la nuova sigla di G8.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 13 luglio 1994
    Il Consiglio dei ministri approva un decreto-legge che limita i reati per i quali la magistratura può disporre la richiesta di custodia cautelare e impone il segreto sulla comunicazione degli avvisi di garanzia (decreto-legge 14 luglio 1994, n. 440).
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 20 luglio 1994
    Piero Alberto Capotosti è eletto, al terzo scrutinio, membro del Consiglio superiore della magistratura.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 21 luglio 1994
    La Camera respinge il disegno di legge: Conversione del decreto-legge 14 luglio 1994, n. 440, recante modifiche al codice di procedura penale in tema di semplificazione dei procedimenti, di misure cautelari e di diritto di difesa (AC 939).
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 27 luglio 1994
    Il 1° Congresso del Partito popolare elegge segretario Rocco Buttiglione, che prevale su Nicola Mancino.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 30 luglio 1994
    L'ISTAT annuncia il primo saldo naturale negativo della popolazione italiana per l'anno 1993.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 4 agosto 1994
    Muore a Roma il senatore a vita Giovanni Spadolini, già Presidente del Consiglio e Presidente del Senato.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 11 agosto 1994
    Il Presidente della Repubblica Scalfaro rinvia alle Camere, per una nuova deliberazione, il disegno di legge di conversione del decreto-legge 24 giugno 1994, n. 401, recante Disposizioni urgenti in materia di organizzazione delle unità sanitarie locali (A.C. 768).
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 15 settembre 1994
    La Camera approva la proposta di legge: Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sull'Azienda di Stato per gli interventi nel mercato agricolo (AIMA) (AC 576-775)., che sarà approvata dal Senato il 18 maggio 1995 (legge 25 maggio 1995, n. 229).
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 28 settembre 1994
    Il Governo presenta in Parlamento il disegno di legge recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 1995) (AC 1364), che dispone una manovra finanziaria da 48.000 miliardi.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 30 settembre 1994
    Il segretario del MSI Gianfranco Fini propone lo scioglimento del partito in Alleanza Nazionale.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 14 ottobre 1994
    Si svolge uno sciopero generale, organizzato contro la legge finanziaria e il taglio delle pensioni.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 18 ottobre 1994
    Il ministro di Grazia e giustizia, Alfredo Biondi, avvia un'inchiesta ministeriale sui giudici del pool milanese.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 22 ottobre 1994
    L'Italia è condannata a pagare all'Unione europea una multa di 3621 miliardi di lire per non avere rispettato le quote di produzione del latte assegnate per il periodo 1989-1993.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 26 ottobre 1994
    Il leader della Lega Nord Umberto Bossi annuncia l'uscita del suo movimento dalla maggioranza subito dopo l'approvazione della legge finanziaria.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 6 novembre 1994
    Una disastrosa alluvione devasta le province di Cuneo, Asti e Alessandria, causando 64 morti.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 10 novembre 1994
    Il 47° Congresso del PSI, riunito a Roma, sancisce lo scioglimento del Partito Socialista Italiano e la nascita dei Socialisti Italiani. Enrico Boselli è il segretario della nuova formazione e Gino Giugni ne è il presidente.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 14 novembre 1994
    La Camera approva, con 321 voti a favore e 134 contrari, l'articolo 30 del disegno di legge A.C. 1365-bis, concernente misure di razionalizzazione della finanza pubblica (provvedimento collegato alla manovra di finanza pubblica), su cui il Governo ha posto la questione di fiducia.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 16 novembre 1994
    La Camera approva, con due distinte votazioni, gli articoli 10 e 11 del disegno di legge A.C. 1365-bis, concernente misure di razionalizzazione della finanza pubblica (provvedimento collegato alla manovra di finanza pubblica), su cui il Governo ha posto la questione di fiducia.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 18 novembre 1994
    Il Presidente della Repubblica Scalfaro rinvia alle Camere, per una nuova deliberazione, il disegno di legge di conversione del decreto-legge 19 settembre 1994, n. 545, recante Norme di interpretazione e di modificazione del decreto-legge 19 dicembre 1992, n. 487, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 febbraio 1993, n. 33, e successive integrazioni, concernente la soppressione dell'EFIM (A.C. 1271)
  • Politica, cultura e società
    domenica, 20 novembre 1994
    Si svolgono le elezioni amministrative in 242 comuni, che vedono un calo di Forza Italia e un avanzamento di PDS e AN.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 22 novembre 1994
    Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi riceve un avviso di garanzia dalla Procura di Milano, mentre è a Napoli per coordinare la conferenza organizzata dalle Nazioni Unite sulla criminalità organizzata.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 27 novembre 1994
    Con una maggioranza dell'88,4%, i norvegesi bocciano l'ingresso nell'Unione europea già sottoscritto dal Governo.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 1° dicembre 1994
    Dopo una lunga trattativa Governo e sindacati firmano l'accordo sulle pensioni, che elimina le penalizzazioni per le pensioni d'anzianità e sblocca le pensioni per i lavoratori con 35 anni di servizio dal giugno 1995. Cgil, Cisl e Uil revocano lo sciopero previsto per il 2 dicembre.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 7 dicembre 1994
    La sentenza n. 420 della Corte costituzionale dichiara l'illegittimità dell'oligopolio televisivo creato con la legge Mammì.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 9 dicembre 1994
    Le truppe russe varcano il confine con la Cecenia: comincia una sanguinosa operazione militare.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 19 dicembre 1994
    Alla Camera vengono presentate tre mozioni di sfiducia al Governo, di cui una da parte della Lega Nord e del PPI.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 20 dicembre 1994
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. Le mozioni di sfiducia non vengono votate, perché il Presidente del Consiglio annuncia che si recherà dal Capo dello Stato per rassegnare la dimissioni.



1995
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 1° gennaio 1995
    Nasce l'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), che sostituisce l'Accordo generale sulle tariffe e il commercio (GATT).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 1° gennaio 1995
    Austria, Finlandia e Svezia entrano nell'Unione europea.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 1° gennaio 1995
    L'Italia entra a far parte del Consiglio di sicurezza dell'ONU per il biennio 1995-96.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 13 gennaio 1995
    Il Presidente della Repubblica conferisce a Lamberto Dini, già Ministro del Tesoro nel precedente governo Berlusconi, l'incarico di formare un nuovo governo.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 17 gennaio 1995
    Dini scioglie positivamente la riserva e forma un ministero composto esclusivamente da tecnici, con un programma definito di governo, che comprende la manovra correttiva, la riforma del sistema pensionistico, la legge elettorale per le regioni e la riforma dell'informazione. Il Governo sarà sostenuto dal PPI, dalla Lega nord, dal Patto Segni e dai Progressisti ad eccezione degli esponenti del Partito della rifondazione comunista.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 23 gennaio 1995
    Il Presidente del Consiglio presenta il Governo alle Camere e ne illustra le linee programmatiche.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 23 gennaio 1995
    Entra in carica la nuova Commissione europea guidata da Jacques Santer, di cui fanno parte i commissari italiani Emma Bonino e Mario Monti.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 24 gennaio 1995
    Alla Camera si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Andreatta (PPI), Berlinguer (Progressisti-Federativo), Masi (I democratici), Petrini (Misto), Bogi (I democratici), Ugolini (I democratici), Caveri (Misto), Brugger (Misto) è approvata con 302 voti favorevoli, 39 contrari e 270 astenuti.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 28 gennaio 1995
    Dopo che il 17° Congresso del MSI ha decretato lo scioglimento del partito, si svolge a Fiuggi il 1° Congresso di Alleanza Nazionale. Gianfranco Fini è eletto presidente.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 2 febbraio 1995
    Romano Prodi, economista ed ex presidente dell'IRI, annuncia la propria candidatura alle prossime elezioni politiche come Presidente del Consiglio alla guida di uno schieramento di centrosinistra, chiamato Ulivo.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 10 febbraio 1995
    Le elezioni amministrative, che interessano oltre 10 milioni di elettori, registrano il successo della Lega Nord e un calo di DC e PSI.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 10 febbraio 1995
    Si svolge a Milano il Congresso della Lega Nord, che approva la linea politica di Umberto Bossi e ne conferma la leadership.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 20 febbraio 1995
    La Camera approva la proposta di legge recante Nuove norme per la elezione dei consigli delle regioni a statuto ordinario (AC 1969) e dei concorrenti progetti di legge, che sarà approvato dal Senato il 23 febbraio (legge 23 febbraio 1995, n. 43).
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 23 febbraio 1995
    Antonio Baldassarre è eletto Presidente della Corte costituzionale
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 23 febbraio 1995
    Per fronteggiare le tensioni valutarie che attaccano la lira, il Governo vara una manovra economica di oltre 20.000 miliardi.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 2 marzo 1995
    Al Senato si svolge la discussione sulle comunicazioni del Governo. La mozione di fiducia presentata da Salvi (Progressisti-Federativo), Tabladini (LN), Mancino (PPI), Ronchi (Progressisti-Verdi-La Rete), Sellitti Progressisti-PSI) e Gualtieri (SD) è approvata con 191 voti favorevoli, 17 contrari e 2 astenuti.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 2 marzo 1995
    Il giudice per le indagini preliminari di Palermo rinvia a giudizio Giulio Andreotti per associazione mafiosa.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 11 marzo 1995
    Si consuma una radicale spaccatura all'interno del PPI: il Consiglio nazionale sconfessa l'alleanza elettorale col Polo della libertà annunciata da Rocco Buttiglione, ed elegge in sua vece come segretario, con 114 voti su 225, Gerardo Bianco.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 16 marzo 1995
    La Camera approva, con 315 voti a favore e 309 contrari, l'emendamento Dis. 1.1 del Governo interamente sostitutivo dell'articolo unico del disegno di legge (A.C. 2168) di conversione del decreto-legge 23 febbraio 1995, n. 41, recante misure urgenti per il risanamento della finanza pubblica e per l'occupazione nelle aree depresse, su cui il Governo ha posto la questione di fiducia.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 20 marzo 1995
    Il Governo emana il decreto-legge 20 marzo 1995, n. 83, recante disposizioni urgenti per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie. Il decreto non sarà convertito in legge.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 21 marzo 1995
    L'italiano Renato Ruggiero è eletto nuovo direttore generale dell'OMC.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    domenica, 26 marzo 1995
    In attuazione dell'Accordo di Schengen sulla libera circolazione delle persone, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Francia, Spagna e Portogallo aboliscono le frontiere interne.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 1° aprile 1995
    Il Presidente della Repubblica Scalfaro rinvia alle Camere per una nuova deliberazione il disegno di legge di conversione del decreto-legge 31 gennaio 1995, n. 28, recante Interventi urgenti in materia di trasporti e di parcheggi (A.C. 1944).
  • Politica, cultura e società
    domenica, 23 aprile 1995
    Si svolgono le elezioni regionali nelle 15 regioni ad autonomia ordinaria: in 9 di esse si afferma il centrosinistra.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    mercoledì, 26 aprile 1995
    Si apre all'Aia, dinanzi al Tribunale internazionale dell'ONU, il primo processo per i crimini di guerra nella ex Iugoslavia.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 8 maggio 1995
    Il Governo e le confederazioni sindacali raggiungono un accordo sulla riforma del sistema pensionistico, che fa riferimento al criterio contributivo e disincentiva le pensioni di anzianità. La Confindustria non firma l'accordo, che sarà approvato da una consultazione tra i lavoratori con circa il 65% dei voti.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 20 maggio 1995
    La Procura di Milano chiede il rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi e per altre venti persone per corruzione.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 30 maggio 1995
    Nel quadro di una correzione dei conti pubblici di oltre 80.000 miliardi in tre anni, il Governo annuncia per il 1996 una manovra da 32.500 miliardi.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 11 giugno 1995
    Si svolgono 12 referendum e il 58% degli aventi diritto si reca alle urne. Gli elettori respingono i quesiti relativi al divieto delle concentrazioni televisive, all'interruzione pubblicitaria durante la proiezione dei film e alla restrizione della raccolta pubblicitaria a due canali nazionali. Gli elettori respingono anche la richiesta di abolire il doppio turno nell'elezione dei sindaci di comuni con più di 15.000 abitanti. Viene invece approvato il quesito sulla privatizzazione della RAI e la richiesta di abrogazione della legge che disponeva la trattenuta automatica d'iscrizione al sindacato sullo stipendio
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 14 giugno 1995
    Scissione dei Comunisti unitari dal Partito della Rifondazione comunista, per sostenere il Governo Dini nella contrapposizione con il centro-destra.
  • Parlamento e istituzioni
    martedì, 20 giugno 1995
    La Camera approva la proposta di istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulla vicenda dell'ACNA di Cengio (doc. XXII, n. 14). Nella stessa seduta la Camera approva l'istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse (Doc. XXII, n. 16).
  • Politica, cultura e società
    sabato, 24 giugno 1995
    Viene arrestato il boss mafioso Leoluca Bagarella.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 28 giugno 1995
    Il Presidente della Repubblica Scalfaro rinvia alle Camere per una nuova deliberazione il disegno di legge di conversione del decreto-legge 29 aprile 1995, n. 135, recante Disposizioni urgenti in materia di assistenza farmaceutica e di sanità (A.C. 2241-B).
  • Politica, cultura e società
    sabato, 8 luglio 1995
    Il Congresso del Partito Democratico della Sinistra conferma leader del centrosinistra Romano Prodi.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 11 luglio 1995
    Dopo un'offensiva durata alcuni giorni l'esercito serbo-bosniaco riesce ad entrare definitivamente nella città di Sebrenica. Nei giorni successivi i militari metteranno in atto una strage che costerà la vita ad oltre 8.000 civili.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    giovedì, 13 luglio 1995
    Il Presidente del Consiglio Dini invia una nota al Presidente francese Chirac contro la decisione della Francia di riprendere i test nucleari nell'atollo di Mururoa.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 14 luglio 1995
    La Camera approva con due distinte votazioni, gli emendamenti 12.91 e 23.9 del Governo al disegno di legge A.C. 2549 recante riforma del sistema pensionistico, su cui il Governo ha posto la questione di fiducia.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 21 luglio 1995
    I popolari di Rocco Buttiglione, ribadiscono la scelta di allearsi al centrodestra e danno vita a una nuova formazione: i Cristiano Democratici Uniti (CDU).
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 25 luglio 1995
    Il Tribunale penale internazionale per l'ex Iugoslavia spicca un mandato di cattura per genocidio contro i capi serbo-bosniaci Radovan Karadžić e Ratko Mladić.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 8 settembre 1995
    Vincenzo Caianiello è eletto Presidente della Corte costituzionale
  • Politica estera ed eventi internazionali
    sabato, 9 settembre 1995
    Due aerei Tornado italiani partecipano per la prima volta ai raid Nato in Bosnia-Erzegovina.
  • Politica, cultura e società
    martedì, 26 settembre 1995
    Si apre a Palermo il processo a carico del senatore Giulio Andreotti.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 28 settembre 1995
    La Camera approva la proposta di legge recante Norme contro la violenza sessuale (AC 2576--102-150-644-990-1076-1572-1938- 1982-2048-2119-2322-2571), che sarà approvata dal Senato il 14 febbraio 1996 (legge 15 febbraio 1996, n. 66).
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 29 settembre 1995
    Il Consiglio superiore della magistratura proscioglie il pool di Mani pulite dall'accusa, mossagli dal Ministro della giustizia Filippo Mancuso, di aver intimidito gli ispettori inviati a Milano dal suo predecessore Alfredo Biondi.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 6 ottobre 1995
    E' arrestato a Napoli, per concussione ed estorsione, l'ex Ministro del bilancio Paolo Cirino Pomicino.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 19 ottobre 1995
    Il Senato approva una mozione di sfiducia individuale contro il Ministro della giustizia Filippo Mancuso.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 23 ottobre 1995
    Mauro Ferri è eletto Presidente della Corte costituzionale
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 26 ottobre 1995
    La Camera respinge, con 310 voti contro, 291 voti a favore e un astenuto, la mozione Berlusconi(FI)ed altri n. 1-00194 di sfiducia al Governo.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 27 ottobre 1995
    Il tribunale di Milano conclude il processo Enimont accogliendo le tesi esposte dal pubblico ministero Antonio Di Pietro e condannando tutti gli imputati.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 2 novembre 1995
    Il Consiglio dei ministri approva la decisione di inviare militari italiani in Bosnia nel quadro della missione NATO, per garantire la pace nella regione.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 4 novembre 1995
    Giulio Andreotti e l'ex senatore DC Claudio Vitalone sono rinviati a giudizio per l'omicidio del giornalista Mino Pecorelli.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 11 novembre 1995
    Ribaltando il precedente giudizio di merito, la terza Corte d'Assise d'appello di Milano condanna Adriano Sofri, Giorgio Pietrostefani e Ovidio Bompressi a 22 anni di carcere per l'omicidio del commissario Luigi Calabresi.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    martedì, 21 novembre 1995
    Dopo una serie di raid aerei contro le posizioni dei serbo-bosniaci, fra maggio e settembre, l'Alleanza atlantica riesce ad imporre una soluzione negoziata al conflitto nei territori della ex Jugoslavia. Il 21 novembre a Dayton, Serbia, Croazia e Bosnia firmano gli accordi di pace. Il trattato prevede uno stato bosniaco, diviso in una repubblica serba e in una federazione croato-musulmana.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 23 novembre 1995
    La Corte di Cassazione conferma l'ergastolo ai terroristi neri Francesca Mambro e Valeria Fioravanti per la strage della stazione di Bologna.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 10 dicembre 1995
    I Socialisti Italiani confermano segretario Enrico Boselli, e decidono di fuoriuscire dall'Ulivo.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 15 dicembre 1995
    La Camera approva gli emendamenti 3.31 e 4.127 del Governo al disegno di legge A.C. 3438-bis recante misure di razionalizzazione della finanza pubblica, su cui il Governo ha posto la questione di fiducia.
  • Parlamento e istituzioni
    lunedì, 18 dicembre 1995
    In condizioni di contrapposizioni parlamentari marcate e di equilibri numerici incerti, il Governo decide di ritirare il terzo emendamento al disegno di legge A.C. 3438-bis recante misure di razionalizzazione della finanza pubblica, sulla cui approvazione è stata posta la questione di fiducia il giorno 15.
  • Parlamento e istituzioni
    sabato, 30 dicembre 1995
    Il Governo guidato da Lamberto Dini si dimette, ritenendo di aver portato a termine il mandato delle forze politiche e del Capo dello Stato, che rinvia il Governo alle Camere.



1996
  • Politica estera ed eventi internazionali
    lunedì, 1° gennaio 1996
    Inizia il semestre di presidenza italiana dell'Unione europea.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 24 gennaio 1996
    Valerio Onida e Carlo Mezzanotte vengono eletti al dodicesimo scrutinio giudici della Corte costituzionale.
  • Parlamento e istituzioni
    giovedì, 1° febbraio 1996
    Il Presidente Scalfaro affida ad Antonio Maccanico l'incarico di formare un Governo di larghe intese, nella prospettiva di avviare le riforme istituzionali.
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 7 febbraio 1996
    La Camera approva in seconda lettura, con 339 voti a favore e 39 contrari, la proposta di legge: Norme contro la violenza sessuale (A.C. 2576-B), che sarà approvata in via definitiva dal Senato il 14 febbraio (legge 15 febbraio 1996, n. 66).
  • Parlamento e istituzioni
    mercoledì, 14 febbraio 1996
    Antonio Maccanico rinuncia all'incarico, attribuendo al Polo delle Libertà la responsabilità dell'insuccesso.
  • Parlamento e istituzioni
    venerdì, 16 febbraio 1996
    Il Presidente della Repubblica Scalfaro scioglie le Camere (DPR n. 63) e fissa per il 21 aprile le nuove elezioni politiche (DPR n. 64).
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 23 febbraio 1996
    Il Presidente del Consiglio, Lamberto Dini, annuncia che parteciperà alle prossime elezioni alla testa di un nuovo schieramento che si chiamerà Rinnovamento Italiano.
  • Politica, cultura e società
    domenica, 25 febbraio 1996
    In vista delle prossime elezioni, l'Ulivo e Rifondazione comunista stringono un patto di desistenza: la coalizione che fa capo a Romano Prodi non presenterà suoi candidati nei collegi uninominali in cui, con il simbolo dei Progressisti, si candideranno esponenti di Prc.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 26 febbraio 1996
    Antonio Maccanico dà vita all'Unione Democratica.
  • Politica, cultura e società
    mercoledì, 28 febbraio 1996
    Giovanni Agnelli cede la presidenza della FIAT a Cesare Romiti.
  • Politica, cultura e società
    sabato, 2 marzo 1996
    La Lega Nord decide di correre da sola alle elezioni politiche.
  • Politica estera ed eventi internazionali
    venerdì, 22 marzo 1996
    Il Ministero della sanità blocca l'importazione di carne bovina dalla Gran Bretagna a causa dell'encefalopatia spongiforme bovina (c.d. morbo della mucca pazza) presente negli allevamenti britannici.
  • Politica, cultura e società
    venerdì, 5 aprile 1996
    A Palermo l'ex dirigente del SISDE Bruno Contrada è condannato a 10 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.
  • Politica, cultura e società
    lunedì, 15 aprile 1996
    Accordo politico-elettorale tra Polo delle libertà e Riformatori della Lista Pannella-Sgarbi.
  • Politica, cultura e società
    giovedì, 18 aprile 1996
    Eugenio Scalfari lascia la direzione del quotidiano «la Repubblica», da lui fondato nel 1976, a Ezio Mauro.
  • Parlamento e istituzioni
    domenica, 21 aprile 1996
    Si svolgono le elezioni politiche. 40.401.774 elettori (affluenza 82,88 % degli aventi diritto) si recano alle urne.



I fatti, i documenti e i materiali più significativi relativi alla Camera e al Parlamento, inquadrati nel contesto più ampio della storia italiana e dei principali eventi internazionali, accessibili attraverso una guida temporale multimediale.
Sulla linea temporale, che rappresenta le legislature succedute nei diversi periodi dal Regno alla Repubblica, selezionare una legislatura per accedere ai calendari di fatti ed eventi, articolati in tre aree informative: Parlamento e istituzioni, Politica, cultura e società, Politica estera ed eventi internazionali.

Cronologia

XII Legislatura della Repubblica italiana (dal 15 aprile 1994 al 8 maggio 1996)